SOLO LUI SI IMPEGNA COSI’ PER UN AMICO IN PIU’…

05 mar 2011

 

Cosa non farebbe Mr. B. per un amico in più. Scalerebbe montagne, e scenderebbe anche di notte, per un amico in più (alla Camera o al Senato, si intende).

Pare che questa voglia contagiosa di amicizia sia per lui insopprimibile. Ora addirittura la voglia di amicizia delle destre si sta estendendo anche al Consiglio Comunale di Napoli dove gli amici di Mr. B. all’improvviso crescono per poi andarsi a dimettere dal notaio (senza nemmeno riuscirci).

Vabbè Cesaro (il Presidente della impoTTante Provincia di Napoli) li definisce, in questo, “dilettanti allo sbaraglio”.

Questo bel video dei bravissimi amici di Proforma vi documenterà, come Mr. B. si “impegna” SEMPRE per un amico in più.

CHIATTILLO CHI?

24 feb 2011

La movida napoletana è, per così dire,  strutturata per idealtipi.

Tradizionalmente il Centro Storico è la terra degli Alternativi, così come Vomero o Chiaia quella dei Chiattilli.
Il chiattillo veste alla moda comprando nei migliori negozi della città, di soliti i suoi acquisti li fa il sabato per poi indossarli la sera per andare a ballare.

Un tempo con Urrà Television pensammo ad un video che faceva l’identikit dell’alternativo, del chiattillo, e così via…

Quello che segue è il Chiattillo Napoletano DOCG. Dategli uno sguardo :)

FREUD E IL RAGU’ NAPOLETANO.

04 feb 2011

E’ praticamente domenica, e magari non sapete che cucinare. Se amate Napoli non potete non essere curiosi e golosi delle sue tradizioni, delle sue curiosità e della sua ottima cucina tipica. Come da tradizione nelle case napoletane il ragù dovrebbe essere messo a “pappuliare” dal giorno prima e preparato utilizzando questo e altri “riti”.

Beh, dovete sapere, che a inizio secolo Sigmund Freud scrisse un breve saggio sul ragù napoletano e la rappresentazione simbolica dei riti legati alla sua preparazione.

Sulle tesi freudiane su ragù e inconscio girammo un breve e simpatico video.

Buon Appetito!

USO RESPONSABILE DEL DENARO

10 gen 2011

Passeggiando per via Filangieri, fuori ai negozi delle grandi griffes, si vedono lunghe file di acquirenti. Attendono per comprare un paio di scarpe da cinquecento euro o una giacca da duemila euro.

Nella stessa Città, a pochi passi di lì, la middle class viene schiacciata da una crisi economica durissima e da politiche del Governo che indebiliscono i ceti medi e bassi. Nel frattempo quelle stesse politiche del centrodestra rendono chi è ricco sempre più ricco.

Quella che circola nel Paese è una ricchezza fatta di auto sportive che scorrono per strada, mentre le famiglie sul bordo del marciapiede stanno lì a gurdare con in mente ancora i calcoli su come arrivare a fine mese. Una ricchezza che trova spesso i modelli culturali in veline e calciatori, una ricchezza che trova i nomi per i figli tra i protagonisti di fiction, una ricchezza che non porta mai in libreria, ma ad acquistare una tv 60 pollici sì.

Per questo vi propongo questo spot sull’uso responsabile del denaro. Quando Roberta, vi recitò era ancora al liceo, ma purtroppo poche cose sono cambiate ed in peggio.

Babbo Natale napoletano.

25 nov 2010

Si avvicina il Santo Natale. I decori luminosi cominciano a comparire per le strade, sui negozi. Così mi è tornato in mente un vecchio video inchiesta su Babbo Natale che facemmo con URRA’ Television la trasmissione tv dell’Arci.
Ebbene, Babbo Natale fu brevettato a Napoli da un ferroviere in pensione di Quarto (NA). Lo so che sembra incredibile; non solo è tutto vero, ma nel video potrete vedere anche l’intervista al suo “brevettatore”.

Condizioni nelle carceri… Urrà TV.

27 set 2010

Circa un paio di anni fa pubblicammo su Youtube uno dei servizi della trasmissione televisiva che producevano: URRA TELEVISION. Il servizio riguardava le condizioni in carcere e partiva dalla polemica sulla grazia a Sofri.

Quando sono ritornato a vedere i nostri video, e le relative statistiche, ho scoperto con grande sorpresa che questo video ha avuto circa 91.933 visioni. Mi impressiona pensare che è stato visto tantissime volte su Youtube. Non l’avevo mai pubblicato sul mio blog, ma la sorpresa di questa statistica mi induce a pubblicarlo anche se non accompagnato da una specifica occasione.

Freud e il ragù napoletano.

22 lug 2010

Se amate Napoli non potete non essere curiosi e golosi delle sue tradizioni, delle sue curiosità e della sua ottima cucina tipica. Come da tradizione nelle case napoletane il ragù dovrebbe essere messo a “pappuliare” dal giorno prima e preparato utilizzando questo e altri “riti”. 

Non tutti sanno, però, che a inizio secolo il buon vecchio zio Sigmund Freud scrisse un breve saggio sul ragù napoletano e la rappresentazione simbolica dei riti legati alla sua preparazione. Sulle tesi freudiane su ragù e inconscio abbiamo girato un breve e simpatico video. 

Buon Appetito!