LE QUATTRO GIORNATE DEL CINEMA DI NAPOLI 2013

21 ott 2013

Da domani 22 Ottobre  fino al 27 Ottobre 2013, a Napoli, si terrà il festival “le 4 giornate del cinema di Napoli”, evento cinematografico che tenta di rispondere alla domanda di attenzione che gli autori di cinema pongono da tempo, con l’obiettivo di costruire una rete di professionisti dell’audiovisivo contemporaneo, televisivo,cinematografico e telematico.

Il festival si articolerà in 7 sezioni(lungometraggi, sceneggiature per cinema, e tv, documentari, cortometraggi, serie web, videoclip,animazione). Per la sceneggiatura che risulterà vincitrice, da ambientarsi nella città di Napoli, saranno messi a disposizione i mezzi economici per la realizzazione attingendo anche alle professionalità emerse nei vari settori dei concorsi del festival. Sono pervenuti in totale 800 lavori.

L’inaugurazione arriverà al teatro Mercandante il 22 Ottobre, mentre le proiezioni saranno ospitate nel cinema Filangieri, Modernissimo, America Metropolitan, Astra. Saranno altresi cointeressati spazi multimediali come il Pan, il Blu di Prussia e il Mav di Ercolano.

Ecco il Programma:

Martedì 22 ottobre Ore 18.00-20.00: Inaugurazione presso il Teatro Mecadante Ore 21.00-23.00: Lungometraggio – Teatro Mercadante

Mercoledì 23 ottobre Mattina: Master Class – Antonio Capuano Ore 15.00-16.00: Master Class – Giovanni Veronesi Ore 16.00-18.00: Convegno – Animazione Ore 16.00-18.00: Animazione – Cinema Modernissimo Ore 17.00-21.00: Rassegna Moveie/Book – MAV Ercolano Ore 18.00-20.00: Animazione – Cinema Modernissimo Ore 21.00-23.00: Lungometraggio – Cinema Filangieri

Giovedì 24 ottobre MAttina: Incontro con Valerio Caprara Ore 16.00-18.00: Documentari – Cinema Astra Ore 16.00-18.00: Serie Web – PAN Ore 17.00-21.00: Rassegna Moveie/Book – MAV Ercolano Ore 18.00-24.00: Documentari – Cinema Astra Ore 18.00-24.00: Serie Web – PAN Ore 18.00-24.00: Documentari – Cinema Astra Ore 21.00-23.00: Lungometraggio – Cinema America

Venerdì 25 ottobre Mattina: Incontro con Mario Sesti Ore 15.00-16.00: Cortometraggi – Cinema La Perla Ore 17.00-21.00: Rassegna Moveie/Book – MAV Ercolano Ore 18.00-20.00: Cortometraggi – Cinema La Perla Ore 20.00-24.00: Documentari – Cinema Astra Ore 21.00-23.00: Lungometraggio – Cinema Metropolitan

Sabato 26 ottobre Mattina: Convegno sui temi della Produzione Ore 16.00-18.00: Sceneggiature – PAN Ore 16.00-18.00: Proiezione speciale “Il Grande Alberto” – Ble di Prussia Ore 17.00-21.00: Rassegna Moveie/Book – MAV Ercolano Ore 18.00-20.00: Sceneggiature – PAN Ore 20.00-24.00: Videoclip – Teatro Posillipo Ore 21.00-23.00: Lungometraggio – Ble di Prussia

Domenica 27 ottobre Ore 16.00-18.00: Master Class, Rossella Izzo – PAN Ore 16.00-18.00: Lungometraggio – Teatro Mercadante Ore 18.00-20.00: Lungometraggio – Teatro Mercadante Ore 21.00-23.00: Premiazione – Teatro Mercadante

Rifiuti e Abbandono a Monte Echia

01 lug 2013

Napoli: Pizzofalcone, nucleo primigenito della città di Napoli, si trova nella morsa dell’incuria e del degrado. Da un lato, i lavori bloccati da tempo dall’ascensore di Monte Echia. Dall’altro, i cumuli di rifiuti che aumentano giorno dopo giorno sulle rovine della villa romana di Lucullo.

Eppure la collina di Pizzofalcone, abitata dai coloni ellenici già nel VIII secolo A.C., era il cuore di Partenope , centro sorto in onore della sirena che la leggenda volle approdata sull’isolotto di Megaride, dove oggi c’è Castel dell’ Ovo. Solo successivamente l’insediamento cadde in declino e venne fondata, più in basso, la zona urbana di Neapolis, mentre quella antica fu ribattezzata Palepolis, città vecchia.

Paleopoli è oggi un ricettacolo di erbacce e cartacce, dimenticato spesso e volentieri dai cittadini Napoletani. Ma non da tutti, come dimostra un evento che si terrà oggi, 1 Luglio alle ore 19, organizzato da Pasquale della Monaco, artista che da sette anni si batte sulle sorti di Pizzofalcone.

Per l’occasione, nel luglio ripulito, sarà offerta pizza fritta dalla Pizzeria Oliva, tanta musica popolare, musica Napoletana a plettro e incursioni teatrali futuriste con Eduardo Esposito e gli attori della Compagnia Vulcano Metropolitano.

PRIDE 2013 NAPOLI : L’AMORE E’ UGUALE PER TUTTI

30 giu 2013

L’onda Pride che ieri ha invaso l’Italia, è arrivata anche sulle cose Partenopee. Anche Napoli è stata protagonista della mobilitazione per il riconoscimento dei diritti gay, essendo una delle città che ha ospitato il pride, insieme a Bologna,Catania,Milano e tutta la Sardegna.
Un pride che ha visto scendere in piazza 10 000 persone in maggioranza gay,lesbiche,transessuali e queer, ma non solo.

A sostenere la comunità LGBTQI anche famiglie con bambini, o coppie etero.
Una mobilitazione coloratissima ed effervescente, con musica, bandiere, coriandoli, parrucche e chi più ne ha più ne metta.
Centinaia di coppie gay, che finalmente hanno potuto sfilare per la città senza alcun timore di pregiudizio, discriminazione o violenza. Liberi. Liberi di essere ciò che si è. Liberi di amare lo stesso sesso. Liberi di accettarsi ed amare se stessi.
Un corteo con uno spirito diverso dagli altri anni, più fiducioso, più sicuro di sè. Sarà sicuramente anche per i passi da gigante fatti dagli altri Paesi Europei, che stanno cercano di mettersi al passo con l’America e la speranza che anche l’Italia si accodi a loro.

Ma oltre alla questione giurisdizionale, queste persone sono finalmente libere. L’omosessualità esiste e adesso tutti lo sanno. Una grandissima liberazione, per chi per anni ha dovuto vivere nella riservatezza, fingendo di essere ciò che non è. Quindi un grande corteo, per grandi ideali : parità, libertà, uguaglianza.

E’ l’unico ingrediente che non può mai mancare è : L’AMORE.

ICON: L’ITALIANO ALLA PORTATA DEL MONDO.

14 giu 2013

«Parlo italiano».

La pronuncia non sarà perfetta e basterà davvero poco per indovinare quale sia la nazione che ha dato le origini a quello studente.

Un’altra frase in italiano e il mistero è svelato. Quel ragazzo straniero è uno dei migliaia di giovani che in tutto il mondo studiano la nostra lingua e, grazie a Icon, un consorzio di 19 università che ha organizzato un corso di laurea online, può laurearsi in Italianistica. Adesso mille studenti universitari brasiliani hanno iniziato a studiare l’italiano via.

I  brasiliani hanno iniziato a studiare grazie a un corso, organizzato da Icon con la collaborazione dell’Istituto italiano di Cultura di San Paolo. I ragazzi impareranno la nostra lingua online sino ad agosto, poi saranno ospitati da alcune università.  Un’occasione importante anche per le nostre università, chiamate a dare un contributo alla formazione della futura classe dirigente di un paese in rapida crescita.

Mirko Tavosanis racconta di essere orgoglioso del successo dell’iniziativa «perché rappresenta un buon esempio di come possa funzionare il paese».

Ma dietro tutto questo non c’è solo il successo dell’organizzazione italiana. Nascosto tra gli ingranaggi di questa macchina della cultura, c’è amore per la nostra cultura e un interesse, rinnovato, con il quale il mondo ci guarda. Magari sollecitato dai successi commerciali e mediatici dei thriller di Dan Brown (come l’ultimo “Inferno”, ambientato a Firenze) che stanno suscitando nuovo interesse su Dante e la Divina Commedia.

E’ bello immaginare quei versi declamati da tanti ragazzi venuti dall’altra parte del mondo o semplicemente spiegati nel loro italiano dalla pronuncia imperfetta.

FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA

02 giu 2013

<< La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà >>

Luigi Sturzo

Sperando che gli Italiano possano ritrovare di nuovo la fiducia nelle istituzioni politiche auguro a tutti voi :

BUONA FESTA DELLA REPUBBLICA.

QUESTA NOTTE L’ARTE, SARA’ LA MIA LUNA.

19 mag 2013

Il MIBAC ha organizzato “La Notte dei Musei”, l’evento di respiro europeo che dalle 20.00 alle 24.00 apre gratuitamente le porte dei musei ed aree archeologiche, permettendo un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico Italiano per tutti coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita.

Dopo la sospensione dell’anno scorso per l’attacco alla scuola “Morvillo-Falcone” di Brindisi, quest’anno l’Italia partecipa con l’adesione di tantissime città, tra cui non poteva naturalmente mancare Napoli.

L’incontro notturno con la cultura è iniziato ieri , sabato 18 maggio. Numerosi i siti aperti in tutta la Campania, tra cui gli Scavi di Pompei, Ercolano, la Certosa di Padula, la Reggia di Caserta e tanti altri.

Per l’occasione molti dei luoghi d’arte coinvolti hanno arricchito il tutto organizzando eventi quali concerti, mostre tematiche e suggestivi percorsi guidati.

Un’occasione unica anche per coinvolgere un pubblico più giovane e normalmente distante dal mondo della cultura.

ATTRAVERSO NAPOLI… MAGGIO DEI MONUMENTI 2013

06 mag 2013

Un mese di eventi dal 4 maggio al 2 giugno per riscoprire Napoli e le sue bellezze attraverso visite guidate e aperture straordinarie dei luoghi meno frequentati e conosciuti dai turisti.

E’ l’edizione 2013 del Maggio dei Monumenti che quest’anno andrà alla scoperta dei percorsi di arte,storia,musica e letteratura “attraverso Napoli”:sarà questo il filo conduttore di percorsi studiati dall’assessorato al turismo e alla cultura del Comune.Oltre 100 tra chiostri,sagrati e cortili,saranno a disposizione dei turisti,non solo per le visite, ma anche per concerti ed eventi che si svolgeranno in particolare nel fine settimana.

Molto originale anche le 40 visite guidate che riguarderanno le stazioni dell’arte della nuova metropolitana cittadina,organizzate in collaborazione con Metronapoli. Tra i luoghi da scoprire ci saranno anche cortili e giardini di Palazzo Reale,Castel Nuovo e spazi meno noti come Palazzo Filomarino, il Chiostrino della Certosa,Palazzo Gravina,il Conservatorio dello Spirito Santo.

Proprio in occasione del Maggio dei Monumenti,poi si inaugurano le celebrazioni per il settimo centenario della nascita di Boccaccio,con lettere del Decameron nei luoghi che il poeta e scrittore fiorentino ha conosciuto e frequentato.

Musica e canzone napoletana invece saranno il filo conduttore del secondo percorso tematico che si intreccia con la mostra per i 50 anni della RAI di Napoli.Il programma del Maggio dei Monumenti 2013 prevede anche 25 mostre stabili e 76 eventi di spettacoli e concerti all’archivio di Stato,al Museo Filangieri,alla Cappella del Vasari.Un impegno enorme realizzato a costo zero per il Comune di Napoli e reso possibile grazie al coinvolgimento di tante associazioni culturali.Ci si aspetta che sulla scia degli altri eventi Napoli accoglierà un gran numero di turisti,anche per una ripresa economica.

Si prevede una grande affluenza di turisti, questo significa che ci sarà molto da lavorare per alberghi, ristoranti, taxi, noleggio pullman e musei.

WHASHINGTON : SOSPESA LA RICERCA HTVN 505

26 apr 2013

Negli stati uniti è stato sospeso lo studio noto come Hvtn 505, che aveva messo a punto un vaccino sperimentale contro l’ HIV basato su DNA modificato.La ricerca andava avanti da 4 anni, e coinvolgeva più di 2500 uomini, ma non ha dato i risultati sperati.

Lo studio si basava su una versione modificata del Dna del virus e sul metodo del prime-boost, il vaccino è inoculato nel corpo per renderlo immune al virus; poi un altro vaccino, contenente lo stesso dna modificato inserito in un virus del raffreddore, viene iniettato per rafforzare la risposta del sistema immunitario.
Tanta delusione ed amarezza per chi ha lavorato duramente al progetto, credendoci fortemente. La ricerca è stata sospesa dal Governo degli Stati Uniti perchè era ormai da quattro anni che si aspettavano risultati che alla fine non sono mai arrivati. Il vaccino non ha funzionato. Addirittura nel gruppo di uomini sottoposti a vaccino, si è notato un livello di contagio leggermente più alto rispetto al gruppo di controllo, a cui non era dato un vaccino, ma un placebo.
Ma non si scoraggiano i ricercatori, che cercano imperterriti un vaccino, o una cura, per questa malattia, che ancora oggi, nonostante i passi da gigante fatti dalla medicina, continua ad essere mortale.
Nonostante la ricerca non abbia portato ai risultati sperati, ha comunque dato molti nuovi dati che serviranno per portare avanti altre ricerche. E soprattutto ha ridato importanze ad una malattia che spesso viene sottovalutata dalla popolazione.
L’ HIV esiste, e bisogna parlarne!

CAKE DESIGNE WEEK :IL DECORO PROTAGONISTA DEL WEEK END PARTENOPEO

24 apr 2013

Atmosfera fiabesca, colori delicati, profumo di buono. Non siamo in un cartone animato, ma al Cake Design week tenutosi dal 19 al 21 Aprile alla stazione Marittima di Napoli, una galleria in cui le torte diventano arte. Tutto sembra fittizio e per qualche momento si viene catapultati in un mondo fatato, fatto solo di pancakes, macarons e dolcetti colorati. L’arte del cake designe, è diventata ormai una vera e propria moda, lanciata soprattutto da nuovi format televisivi in cui si creano e decorano torte per ogni occasione.
La mostra è stata strutturata con diversi stand, dove ogni pasticceria o workshop ha esposto i propri prodotti. La cosa straordinaria è stato vedere queste torte magnifiche,bellissime, riprodurre addirittura scene di film quali Avatar o Miseria e Nobiltà coronata con tanto di piatto di spaghetti al pomodoro, ovviamente inutile precisarlo tutto in pasta di zucchero. All’interno della galleria sono stati allestiti due palchi, dove professioniste del settore hanno attirato l’attenzione del pubblico creando e spiegando man mano tutti i passaggi del decoro.Come ci ha spiegato Serena De Luca Responsabile del settore Marketing e comunicazione dell’azienda Decora :

“ Il cake designe è diventato un vero e proprio momento di interazione fra le persone, anche i meno esperti si cimentano per passare una giornata diversa con gli amici o in famiglia. Il nostro brand assicura al consumatore prodotti made in Italy, ma soprattutto prodotti di qualità che permettano alle torte, non solo di essere belle, ma anche di essere nutrienti e buone”


Teresa Ferrigno proprietaria del Cake Store di Caserta, afferma infatti che :
“Nonostante questa moda della decorazione è nata prettamente per le wedding cake, oggi si è diffusa in tutto il settore, infatti vengono richieste torte per ogni occasione. I format televisivi, ma soprattutto internet hanno permesso a tutti, anche alla semplice casalinga di dilettarsi in cucina, dando vita appunto al boom del cake design, che ha avuto un’influenza ovviamente positiva per noi che lavoriamo in questo settore, vendendo articoli per realizzare dolci in casa”


Un evento gustoso, che ha permesso ai più golosi di assaggiare dolcetti buonissimi preparati al momento. E’ stato bello osservare il viso meravigliato dei più piccoli, che forse per un attimo hanno pensato di essere finiti nella famosa casetta di Hansel & Gretel in cui tutto, dalla maniglia della porta, al tetto, era fatto di zucchero.
Un settore quindi che nonostante la crisi, sta’ vivendo un momento di grande fertilità. Le torte diventano delle vere opere d’arte facendo sviluppare moltissimi corsi di Cake Designer in cui si impara l’arte della decorazione.
Possiamo quindi dire che non è tanto la torta di per sé ad aver dato vita a questa nuova tendenza quanto il decoro come nuova forma d’arte.

AMERICA’S CUP : CAMPUS DELLA SALUTE

20 apr 2013

Ultimi due giorni per approfittare del “campus della salute” aperto su Viale Dohrn nell’ambito dell’America’s Cup Napoli 2013.

L’iniziativa ha riscosso un enorme successo tra i frequentatori della World Series in questi giorni di regate.Con duecento medici in campo,l’iniziativa è una grande campagna di prevenzione.

Sono undici gli ambulatori predisposti per offrire visite gratuite effettuate dai migliori specialisti di tutte le strutture pubbliche campane che hanno lavorato senza sosta e sempre oltre l’orario previsto che era fissato per le 19.00