INTERVISTA AL DOTT. MARIANO ANNICIELLO :COSTRUIRE UNA PIATTAFORMA POLITICO-SOCIALE

29 ott 2013

L’ex governatore della Campania Antonio Bassolino, adesso Presidente di Fondazione Sudd, ha incontrato il mondo dell’associazionismo, permettendo alle maggiori associazioni del Sud, di stare sedute ad un tavolo comune.” Reti per il sud ” è solo la tappa iniziale  di un grande progetto a lungo termine per apportare un miglioramento sociale e culturale alla nostra società. Il dottor Mariano Anniciello, presidente del comitato provinciale Arci Napoli, promotore insieme a Bassolino dell’iniziativa,  ha chiarito che il prossimo obiettivo è quello di costruire una piattaforma  politica – sociale :

Cosa intende per ‘piattaforma politica-sociale’?

«Politica nel senso greco del termine, di azione, di fare. Ci stiamo per esempio organizzando per la raccolta delle firme contro la legge Boss-Fini. Lavoriamo sodo per una serie di iniziative a vantaggio del terzo settore».

Il prossimo passo?
«La costituzione del Forum del terzo settore. Questa struttura è l’unica a mancare nella provincia di Napoli. Deve esserci».

Perchè?
«Il Forum del terzo settore è un organismo istituzionale e in un momento così difficile, di crisi del settore del welfare, potrebbe essere utile per aprire vertenze contro le Istituzioni».

Quali sono i vostri riferimenti politici?
«Noi siamo assolutamente autonomi. Certo, ci fa piacere se i politici si muovono per la tutela di certi temi. Pensiamo per esempio a quanto è importante che gli ultimi sindaci del comune di Napoli, si sono tutti battuti contro l’omofobia».

APRE IL METRO’ DEI QUARTIERI SPAGNOLI

17 set 2013

Per la prima volta nella storia i Quartieri Spagnoli avranno il loro metrò. Domani 18 Settembre aprirà la nuova stazione dei Quartieri Spagnoli della linea 1 della metropolitana di Napoli.

Lo ha annunciato il sindaco di Napoli Luigi De Magistris nel corso della presentazione degli eventi previsti a Napoli per la settimana della mobilità sostenibile in programma dal 13 al 22 Settembre.

La nuova stazione si chiama “Montecalvario” ed è collegata ai binari della stazione Toledo da un lunghissimo tapis roulant fino ad un sistema di scale mobili tra le più lunghe d’Europa. La nuova stazione prosegue anche il discorso legato all’arte che caratterizza tutte le stazioni della ferrovia. A firmare il progetto è l’architetto spagnolo Oscar Tusquets Blanca.

Il viaggiatore lungo il tapis roulant sarà accompagnato da pannelli retroilluminati dell’opera “Razza Umana” di Oliviero Toscani, mentre sulle lunghe scale mobili, pannelli di colore nero recano l’installazione dell’artista americano Laurence Weiner, e sui pianerottoli, ci sono le stampe fotografiche di Shirin Nabakov.

All’ingresso di Montecalvario un’intera parete è dedicata al mosaico di Francesco Clemente. A inaugurare la stazione saranno il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il presidente MN Metropolitana di Napoli spa Giannegidio Silva.

ESTATE 2013 A NAPOLI : EVENTI, MOSTRE E SPETTACOLI.

29 lug 2013

Anche quest’anno il Comune di Napoli ha organizzato il palinsesto degli eventi estivi, che già dal 19 Luglio sono in corso, e si terranno fino al 30 Settembre.
Un’ offerta variegata : spettacoli teatrali, concerti, eventi sportivi, cabaret, rassegne culturali, mostre, cinema, gite alla scoperta dei parchi più bella della nostra città… Insomma non manca proprio niente!
Un’opportunità per chi resta in città e anche per i turisti, di scoprire la vera Napoli, andando oltre gli stereotipi ed i pregiudizi, scoprendo le radici di una metropoli in continua evoluzione, che ogni giorno si mobilita e si migliora, nonostante le poche risorse.

Napoli è una città ricca di cultura, una cultura che non si riscontra soltanto nel nostro patrimonio artistico-culturale, nelle nostre chiese, nei nostri musei, ma una cultura popolare, che si ritrova nei vicoli, dove passeggiando si sente improvvisamente l’odore del caffè, oppure mangiando una ” pizza a portafoglio” dalla vetrina, con pochi spiccioli.

La vera ricchezza di Napoli stà nella grinta che hanno i Napoletani che ogni giorno si inventano qualcosa pur di andare avanti.

Fantasia, passione, grinta:  è questo che accomuna i Napoletani.

Un insieme di eventi che permetteranno a noi Napoletani di riscoprire e di conoscere a fondo le nostre stesse radici, ma allo stesso tempo, di sorprendere i Turisti, mostrandogli tutti i  colori di Napoli e le sue sfumature.

Inizialmente infatti, l’obiettivo dell’iniziativa, era  di rendere più piacevole la permanenza in città dei Napoletani che non avevano la possibilità di andare in vacanza, ma negli scorsi anni, gli eventi hanno riscontrato una buona partecipazione anche da parte dei Turisti, affermandosi come una manifestazione positiva da tutti i punti di vista.

Gli eventi si svolgeranno nelle sedi e nei parchi più prestigiosi della città : Dal Palazzo delle Arti di Napoli ( PAN ), La mostra d’Oltremare, Complesso di San Domenico Maggiore, L’orto Botanico,Maschio Angioino, Galleria Principe e tanti altri.

Per conoscere il calendario completo degli eventi potete consultare il sito :

http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/22223

TASK FORCE CONTRO GLI ABUSIVI

13 lug 2013

Più controlli ai varchi, meno sanzioni. E’ la nuova strategia antievasione di Metronapoli che punta sulla prevenzione per ridurre il fenomeno in allarmante crescita. Da oggi e per tre settimane nelle stazioni di Chiaiano, Vanvitelli, Piscinola e Dante della LINEA 1 della metropolitana di Napoli, è partita in via sperimentale una nuova modalità di ingresso ai tornelli, con l’obiettivo di potenziare il controllo dei titoli di viaggio.

In campo tre squadre aggiuntive di verificatori e personale di vigilanza a supporto delle attività per ciascuna stazione, nella fascia oraria 7.10-11-14-15. La clientela in transito deve superare una doppia barriera. Una prima postazione preventiva in cui si deve obbligatoriamente esibire al personale Metronapoli abbonamento o titolo di viaggio valido.

A seguire l’effettiva validazione del ticket di viaggio nell’obliteratrice. In questo modo viene garantita una gestione più efficace dei flussi di utenza e ridotti del 20% i tempi di accesso ai varchi che devono essere chiusi e, se aperti per l’eccezionale affluenza, sempre presenziati da agenti di stazione. L’Amministratore Unico Alberto Romaglia afferma che non si punta ad azioni punitive bensì ad invogliare i passeggeri a comportamenti corretti e dare una risposta concreta a chi il biglietto lo acquista regolarmente.

Proseguire con questa filosofia incentrata sulla prevenzione dissuasiva, si speri possa dimostrare che presenza e un dialogo costanti con la clientela possano fare la differenza.

NAPOLI- TRUFFE NELLE MENSE OSPEDALIERE E SCOLASTICHE.

03 lug 2013

Agli alunni di numerose scuole venivano forniti alimenti rosicchiati dai topi o in pessimo stato di conservazione. In particolare ai bimbi che frequentano la «De Amicis» di Camposano (Napoli) sarebbero stati presentati prodotti mangiati dai topi, mentre a quelli iscritti alle scuole San Luca, Cinalli e Aia Santa Maria di Atessa (Chieti), prodotti maleodoranti. Ai plessi scolastici di Montesano Sulla Marcellana (Salerno) veniva consegnata acqua di rubinetto al posto di quella minerale.

Imprenditori, dirigenti sanitari di strutture ospedaliere e ausiliari sanitari sono quindi finiti al centro di un’inchiesta coordinata dalla procura di Napoli che ha portato all’emissione di sei misure cautelari: arresti domiciliari, obbligo di dimora e sospensione dal pubblico ufficio.

I reati contestati agli indagati sono: corruzione, truffa, frode in pubbliche forniture e falso, tutti riferiti al settore della gestione delle mense scolastiche e ospedaliere. In particolare, si ipotizza che le persone coinvolte nell’associazione abbiano realizzato una serie di illeciti grazie alla compiacenza di funzionari pubblici che trascuravano i doverosi controlli nei confronti della società Puliedil attiva nel settore delle refezioni.Sono state eseguite, inoltre, perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di 53 persone, società ed enti pubblici e locali.

Cosa fare, quindi, se nel nostro paese non lasciano al sicuro neanche malati e bambini?

PD IN GIUNTA DE MAGISTRIS?

11 mag 2013

Riparte l’algebra politica. Esercizio: “Se il Pd entra in Giunta, quanti assessori gli saranno assegnati, con quali deleghe e di quali componenti?”. Ma sono le domande giuste? Certamente no.

Il confronto che il Partito Democratico deve avere, lo deve avere con la Città e per la Città. Il testo esatto dell’Esercizio a cui devono sottoporsi i Democratici è: “Quale è la visione che abbiamo di Napoli, quali programmi vogliamo attuare, quali idee realizzare?”. Queste credo siano le domande giuste.

Individuare le Priorità. Trovare le soluzioni.

Integrazione sociale. Lavorare coi nostri parlamentari ad una Legge Straordinaria per le grandi Città in emergenza sociale per finanziare alle famiglie servizi di sussidiarietà e dare contributi alla sussistenza. Ho ricordato all’Assemblea Provinciale del Pd ieri, che nel 2003 ai banchi alimentari dell’Arci a Napoli c’erano solo migranti; oggi solo italiani: pensionati disperati e ridotti alla fame, giovani stremati che hanno deciso di non cercarlo nemmeno più il lavoro, disoccupati che non riescono a sfamare più i figli.

Trasformazione in Città Metropolitana. Sarà necessario approvare nel Consiglio Comunale di Napoli lo scioglimento del Comune da cui nasceranno dieci nuovi comuni (uno per Municipalità) che insieme ad altri circa venti nuovi comuni in provincia formeranno la nuova Città Metropolitana di Napoli riducendo notevolmente costi legati ad inutili duplicazioni di uffici e servizi.

Trasporti: uscire dalla tragedia, tendere alla normalità.

Credo siano queste alcune delle priorità da cui partire a ragionare. Credo sia questo il terreno su cui inizia il confronto tra il PD e Napoli, tra il Pd e de Magistris.

AMERICA’S CUP : CAMPUS DELLA SALUTE

20 apr 2013

Ultimi due giorni per approfittare del “campus della salute” aperto su Viale Dohrn nell’ambito dell’America’s Cup Napoli 2013.

L’iniziativa ha riscosso un enorme successo tra i frequentatori della World Series in questi giorni di regate.Con duecento medici in campo,l’iniziativa è una grande campagna di prevenzione.

Sono undici gli ambulatori predisposti per offrire visite gratuite effettuate dai migliori specialisti di tutte le strutture pubbliche campane che hanno lavorato senza sosta e sempre oltre l’orario previsto che era fissato per le 19.00

NAPOLI SOTTO ATTACCO?

06 mar 2013

Napoli sotto attacco? Non lo so. Di sicuro è in crisi, e le crisi si affrontano uniti. Città della Scienza incendiata, un palazzo crolla sulla Riviera, la disoccupazione e la crisi devastano le famiglie e la coesione sociale.

Nonostante ne sia politicamente distante, la mia solidarietà in questo momento non può non andare verso la Giunta del Comune di Napoli. La Città deve essere unita se vuole affrontare le prove durissime che si affacciano, ma sta all’Amministrazione tenerla unita e non isolarla da altre Istituzioni e forze sane della Città.

Vedere i capannoni di Città della Scienza bruciati ci fa sentire tutti come Sisifo, condannato a portare un enorme masso sulla cima di una montagna per vederlo cadere dall’altro lato, ricominciando all’infinito il lavoro.

Se c’è un dolo va immediatamente scovato. Napoli ha bisogno di ritrovare la propria identità, e il proprio orgoglio, nei decenni troppe volte ferito. Napoli ha bisogno di coraggio.

PERCHE’ GENERAZIONE DIFFERENTE?

21 apr 2011


Napoli è la città più giovane d’Europa, ed è tra le città italiane che più esportano competenze, creatività e talento.

Eppure, nelle aziende, nei partiti e nelle istituzioni cittadine, in rari casi i giovani ricoprono il ruolo che meriterebbero.

Generazione differente è un movimento nato nel 2009 per sostenere progetti che consentano ai giovani partenopei di realizzarsi professionalmente anche nella propria città.

Una battaglia che va oltre lo scontro generazionale e che si combatte contrapponendo la cultura del merito alle rendite di posizione. Il risveglio napoletano è il risveglio delle sue forze più giovani.

Per costruire una città differente c’è bisogno di una Generazione Differente.

www.generazionedifferente.it

GENERAZIONE DIFFERENTE: COME FUNZIONERA’ L’APERTURA?

19 apr 2011

Generazione Differente vuol dire anche un modo differente di intendere la politica. Quindi domani non terremo nessuna riunione barbosa con un candidato che parla per una ora intera.

La nostra idea sarà di trattenerci insieme a chiacchierare con un sottofondo musicale per un po’, poi ci saranno quattro brevi interventi,  infine il mio.

Gli interventi saranno accomunati da un filo rosso: ognuno di loro comincierà con una poesia, ognuno di loro rappresenta una generazione (indipendentemente dall’età) che può rendere differente questa Città.

Ci vediamo alle ore 18:00, di domani mercoledì 20 aprile, per aprire la campagna elettorale di Generazione Differente al Teatro TAM (Gradini Nobile, 1 – trav. via Martucci).