ATTRAVERSO NAPOLI… MAGGIO DEI MONUMENTI 2013

06 mag 2013

Un mese di eventi dal 4 maggio al 2 giugno per riscoprire Napoli e le sue bellezze attraverso visite guidate e aperture straordinarie dei luoghi meno frequentati e conosciuti dai turisti.

E’ l’edizione 2013 del Maggio dei Monumenti che quest’anno andrà alla scoperta dei percorsi di arte,storia,musica e letteratura “attraverso Napoli”:sarà questo il filo conduttore di percorsi studiati dall’assessorato al turismo e alla cultura del Comune.Oltre 100 tra chiostri,sagrati e cortili,saranno a disposizione dei turisti,non solo per le visite, ma anche per concerti ed eventi che si svolgeranno in particolare nel fine settimana.

Molto originale anche le 40 visite guidate che riguarderanno le stazioni dell’arte della nuova metropolitana cittadina,organizzate in collaborazione con Metronapoli. Tra i luoghi da scoprire ci saranno anche cortili e giardini di Palazzo Reale,Castel Nuovo e spazi meno noti come Palazzo Filomarino, il Chiostrino della Certosa,Palazzo Gravina,il Conservatorio dello Spirito Santo.

Proprio in occasione del Maggio dei Monumenti,poi si inaugurano le celebrazioni per il settimo centenario della nascita di Boccaccio,con lettere del Decameron nei luoghi che il poeta e scrittore fiorentino ha conosciuto e frequentato.

Musica e canzone napoletana invece saranno il filo conduttore del secondo percorso tematico che si intreccia con la mostra per i 50 anni della RAI di Napoli.Il programma del Maggio dei Monumenti 2013 prevede anche 25 mostre stabili e 76 eventi di spettacoli e concerti all’archivio di Stato,al Museo Filangieri,alla Cappella del Vasari.Un impegno enorme realizzato a costo zero per il Comune di Napoli e reso possibile grazie al coinvolgimento di tante associazioni culturali.Ci si aspetta che sulla scia degli altri eventi Napoli accoglierà un gran numero di turisti,anche per una ripresa economica.

Si prevede una grande affluenza di turisti, questo significa che ci sarà molto da lavorare per alberghi, ristoranti, taxi, noleggio pullman e musei.

Rispondi