NOTIZIE DAL COMUNE DI NAPOLI: BORSE DI STUDIO E ZTL

24 feb 2011

Il diritto alla scuola è il diritto al futuro. In un momento in cui avviene lo smembramento e l’indebolimento della scuola pubblica da parte del governo, diventa essenziale difendere insegnanti e studenti.
Nel Comune di Napoli è stata prevista l’assegnazione di borse di studio di € 130,00, per l’anno scolastico 2009/2010, in favore degli studenti – frequentanti le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado statali e paritarie ubicate nel territorio cittadino – appartenenti a famiglie la cui situazione economica per l’anno 2008 non sia superiore all’ISEE di € 10.633,00 e che abbiano sostenuto, nell’anno scolastico 2009/2010, una spesa per l’istruzione di al­meno € 51,65. Ecco la documentazione da presentare

* Modello di istanza, di autocertificazione e dichiarazione da rendersi in presenza di ISEE pari a zero, in distribuzione presso le Municipalità, da presentare alla scuola frequentata nell’anno scolastico 2009/2010;
* Attestazione ISEE (redditi 2008);
* Fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità

In ambito di difesa dell’ambiente, invece, si rinnova il dispositivo di limitazione programmata del traffico esteso all’intero territorio cittadino fino al 31 dicembre 2011, per le giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 10.30 e per la giornata di giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.30.
Il dispositivo di limitazione non si applica nei giorni 25 aprile, 2 giugno, 15 agosto, 19 settembre, 2 novembre, 8 e 26 dicembre 2011.

Il provvedimento ha contribuito in questi mesi a evitare provvedimenti emergenziali in tema di inquinamento atmosferico evidenziando buoni risultati in termini di mobilità, incentivando l’utilizzo del trasporto pubblico, sia su ferro che su gomma.

L’istituzione della maxi Z.T.L., che si estende su di una superficie di 117 km quadrati, risultando ad oggi la più grande d’Italia, consente la circolazione solo ai veicoli euro 4, Gpl e metano ed incentiva il car-pooling, ovvero, l’utilizzo delle auto euro 2 ed euro 3 con almeno tre persone a bordo.

Anche gli autotrasportatori hanno dei blocchi per la circolazione in città e non possono circolare senza l’attestazione di capacità finanziaria.

Rispondi