CARNEVALE A NAPOLI? OGNI SCHERZO NON VALE.

08 feb 2011

A partire da ieri. fino al 13 marzo, il Comune di Napoli dichiara guerra a bombolette spray che schizzano schiuma (quelle usate a carnevale, insomma), includendo anche il “divieto di utilizzare in luoghi pubblici schiume, coloranti vari, farina, uova, polveri pruriginose, o recare danno a persone, cose, edifici, mezzi di trasporto, strade e monumenti”. Il prezzo della trasgressione è 200 euro.
Come ricordiamo tutti in Città si erano verificate aggressioni ai passanti fino a sfociare in gravi incidenti (una giovane ragazza perse addirittura l’uso di un occhio). Una inciviltà vergognosa che finalmente si sta arrestando. Con l’occasione consiglio, a pochi passi da Napoli, il Carnevale di Saviano, dove una sfilata di carri allegorici che si ripete da tempo remoto è troppo sconosciuta rispetto al suo fascino. Lo spirito di carnevale è certamente questo, e non quello di piccoli teppisti che utilizzano una festa come alibi per sfogare aggressività e violenza.

Rispondi