VOTA IL TUO SINDACO DI NAPOLI, ANCHE SE SEI TEDESCO O GRECO.

18 mar 2011

Si parla spesso di diritto di voto alle amministrative per i cittadini immigrati ma residenti. Siccome pagano le tasse sembra giusto. Ma il Parlamento stenta a estendere il diritto a tutti i cittadini immigrati residenti, anche se lavorano duro, sono regolarmente registrati e, ripetiamo, pagano le tasse.

Nel frattempo, però, va sottolineato che il diritto di voto per le elezioni amministrative da parte dei cittadini dell’Unione Europea residenti in Italia è già un diritto riconosciuto.

In occasione della prossime consultazioni per l’elezione diretta del Sindaco e del Consiglio comunale e per l’elezione dei Presidenti e dei Consigli delle Municipalità, fissate il 15 e 16 Maggio 2011, quindi, anche i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea potranno votare in Italia inoltrando apposita domanda al Sindaco del Comune di residenza.

Ecco i documenti:

AVVISO

PRELEVA MODELLO DOMANDA

NAPOLI: ATTRACCA LA PEACE BOAT.

13 mar 2011

Attracca a Napoli la Peace Boat con il Progetto Orizuru grazie al quale gli Hibakusha, i sopravvissuti al bombardamento atomico di Hiroshima e Nagasaki, portano la loro testimonianza nel mondo.

Il 14 marzo alle 17.00 incontro-seminario con la stampa, con gli studenti e i docenti dell’Università degli Studi di Napoli l’Orientale e con la cittadinanza tutta al Museo Archeologico Nazionale di Napoli (Piazza Museo Nazionale, 19)

Un viaggio che vede coinvolte oltre dieci Nazioni e giunto ormai alla sua quarta edizione, per testimoniare l’atrocità dell’atomica e proclamare lo stop alle armi nucleari.

BANDO CONCORSO ASSEGNAZIONE ALLOGGI EDILIZIA PUBBLICA: APERTO

07 mar 2011

Il diritto alla casa è il diritto alla ricerca della propria felicità. Contributo al fitto, concessione di mutui agevolati (cioè con interesse a carico dell’Ente pubblico), bandi per assegnare alloggi residenziali pubblici a chi ne ha bisogno e diritto; sono solo alcuni degli interventi che il centrosinistra mette in campo per il ceto medio, per le famiglie che ne hanno bisogno, per le famiglie che vogliono nascere.

Vi invito, se ne avete i requisiti, a non perdere questa occasione. Il Comune di Napoli, ha indetto un bando di concorso per l’assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica da costruirsi, che saranno acquistati con fondi ERP o che si rendessero liberi anche a seguito delle operazioni di sgombero degli alloggi occupati abusivamente nell’ambito territoriale del Comune di Napoli o di alloggi ERP di proprietà del Comune di Napoli siti in altri comuni.

Le domande di partecipazione al presente concorso devono essere compilate UTILIZZANDO esclusivamente i moduli predisposti a stampa dal Comune e devono essere debitamente sottoscritte e presentate unitamente a COPIA FOTOSTATICA NON AUTENTICATA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA’ del sottoscrittore (O DOCUMENTO EQUIPOLLENTE) in corso di validità.

Le domande stesse dovranno essere spedite al Comune di Napoli – Servizio Assegnazione Immobili – Piazza Cavour n. 42 CAP 80137 NAPOLI con raccomandata A/R, dal 07/03/2011  e/o consegnate attraverso le OO.SS. di categoria che sottoscriveranno apposita convenzione con il Comune di Napoli.  SCADENZA PERENTORIA: 20 aprile 2011.

Qui di seguito i documenti necessari, in formato da scaricare:

Visualizza la determina dirigenziale n. 53 del 18/02/11 (62.3 KB).
Bando (62.3 KB).
Modello Istruttoria (43.69 KB).
Modello Avvertenze (20.41 KB).
Modello Domanda (46.49 KB).

NOTIZIE DAL COMUNE DI NAPOLI: BORSE DI STUDIO E ZTL

24 feb 2011

Il diritto alla scuola è il diritto al futuro. In un momento in cui avviene lo smembramento e l’indebolimento della scuola pubblica da parte del governo, diventa essenziale difendere insegnanti e studenti.
Nel Comune di Napoli è stata prevista l’assegnazione di borse di studio di € 130,00, per l’anno scolastico 2009/2010, in favore degli studenti – frequentanti le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado statali e paritarie ubicate nel territorio cittadino – appartenenti a famiglie la cui situazione economica per l’anno 2008 non sia superiore all’ISEE di € 10.633,00 e che abbiano sostenuto, nell’anno scolastico 2009/2010, una spesa per l’istruzione di al­meno € 51,65. Ecco la documentazione da presentare

* Modello di istanza, di autocertificazione e dichiarazione da rendersi in presenza di ISEE pari a zero, in distribuzione presso le Municipalità, da presentare alla scuola frequentata nell’anno scolastico 2009/2010;
* Attestazione ISEE (redditi 2008);
* Fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità

In ambito di difesa dell’ambiente, invece, si rinnova il dispositivo di limitazione programmata del traffico esteso all’intero territorio cittadino fino al 31 dicembre 2011, per le giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 10.30 e per la giornata di giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.30.
Il dispositivo di limitazione non si applica nei giorni 25 aprile, 2 giugno, 15 agosto, 19 settembre, 2 novembre, 8 e 26 dicembre 2011.

Il provvedimento ha contribuito in questi mesi a evitare provvedimenti emergenziali in tema di inquinamento atmosferico evidenziando buoni risultati in termini di mobilità, incentivando l’utilizzo del trasporto pubblico, sia su ferro che su gomma.

L’istituzione della maxi Z.T.L., che si estende su di una superficie di 117 km quadrati, risultando ad oggi la più grande d’Italia, consente la circolazione solo ai veicoli euro 4, Gpl e metano ed incentiva il car-pooling, ovvero, l’utilizzo delle auto euro 2 ed euro 3 con almeno tre persone a bordo.

Anche gli autotrasportatori hanno dei blocchi per la circolazione in città e non possono circolare senza l’attestazione di capacità finanziaria.

ATTENDENDO LE ELEZIONI A NAPOLI. MANUALE PER L’USO.

17 feb 2011

Non tutti sanno che il giorno prima di tentare, in Consiglio dei Ministri, il varo del decreto legge sul federalismo, il Ministro dell’Interno ha ufficializzato le date del turno amministrativo.

Il Comune di Napoli andrà a voto per il primo turno domenica 15 maggio (dalle 8:00 alle 22:00) e lunedì 16 (dalle 7:00 alle 15:00).
Il secondo turno si terrà il 29 e 30 maggio con analoghe modalità.

Un’ultima informazione. Col cosiddetto “Decreto Milleproroghe” passa una norma per cui le grandi città con oltre un milone di abitanti (Napoli, ne ha giusti 4.500 in più della soglia) non si limiteranno ad un Consiglio Comunale a 48 ma arriveranno fino a 60 consiglieri. Anche gli assessori passano da 12 a 15 oltre il Sindaco (che come sapete è sia assessore che consigliere).

Spero che tutti voi, riflettiate su chi votare con responsabilità e favorendo giovani e donne; magari me :)

Avviso pubblico per un concorso di idee.

26 ott 2010

E’ stato pubblicato il Bando Concorso di idee per la creazione del Monumento in Memoria di tutte le vittime dell’Olocausto e dei crimini d’odio. Nato da una proposta di Arci Gay, lo portai in Consiglio Comunale, dove fu approvato all’unanimità. Da lì abbiamo istituito un Tavolo Permanente con le associazioni rappresentative delle comunità che furono vittime dell’odio. Oggi è pubblico il bando. Artisti partecipate!

Scarica il bando completo  (209.18 KB)visualizza il bando completo (209.18 KB)

Invio domande per supplenza nelle scuole Comunali

16 lug 2010

Dal 12 luglio al 10 agosto 2010 si possono inviare le domande per la formulazione di una graduatoria pubblica per titoli, del personale Educatore, per il conferimento di supplenze annuali e temporanee negli Asili Nido Comunali e per il conferimento a tempo determinato di supplenze annuali e temporanee alle maestre ordinarie e di sostegno delle Scuole dell’Infanzia Comunali

Tutte le persone interessate possono presentare la propria candidatura compilando la domanda on-line collegandosi in ordine ai

http://85.94.202.75/steponenapoliasili

http://85.94.202.75/steponenapolimaestre

Per maggiori informazioni e dettagli tecnici della suddetta opportunità di lavoro, ci si può collegare con il sito del Comune di Napoli all’indirizzo www.comune.napoli.it  nell’area tematica Scuola ed Educazione.

Balneazione anno 2010

07 giu 2010

A seguito della deliberazione di Giunta Regionale della Campania 40 del 28/01/2010, e con successiva ordinanza Sindacale n° 504 del 26 marzo 2010 sono state individuate le zone idonee e non idonee alla balneazione all’inizio della stagione balneare 2010 (1 aprile 2010 – 30 settembre 2010) sulla base dei risultati analitici elaborati nel corso sella stagione balneare 2009 dall’ARPAC.

In breve i tratti della costa cittadina per i quali è vietata la balneazione sono:

da Pietrarsa (San Giovanni) alla rotonda di Nazario Sauro;
nell’interno porticciolo di S. Lucia ;
dal primo pontile degli aliscafi fino al Faro Rosso di Mergellina;
tutto il porticciolo del Circolo Posillipo;
tutto il porto Paone (Nisida);
dal molo Dandolo (Nisida) a La Pietra.

I riferimenti di dettaglio sono analiticamente riportati nella tabella e nei grafici allegati, così come previsto dalla normativa vigente.
I tratti esclusi dalla balneazione saranno indicati sul posto da apposita segnaletica e saranno controllati dalle Forze dell’Ordine e Autorità Sanitaria.