Categoria: Comune di Napoli
 
OSSERVATORIO NAPOLI CITTA' SICURA DEL COMUNE DI NAPOLI
03-10-2009

Da fine luglio sono impegnato nel Comune di Napoli come Presidente p.t. dell'Osservatorio sulla Sicurezza sui luoghi di lavoro. Come avrete visto in città stiamo lanciando una  campagna di comunicazione sulla sicurezza sul lavoro per l'autunno 2009, che ha l'obiettivo di continuare le attività dell'Osservatorio sulla Sicurezza sui luoghi di Lavoro per mantenere alta l'attenzione dei cittadini su questo tema e preparare la Giornata Cittadina per la Sicurezza sul Lavoro del 5 marzo 2010, attraverso un azione capillare e permanente di sensibilizzazione e informazione. 
 
La campagna si inserisce in un quadro più generale di importanti attività ed eventi - di carattere locale, nazionale ed europeo - come la presentazione dell'atto di impegno del Coordinamento delle iniziative in favore dei familiari delle vittime di incidenti sui luoghi di lavoro, prevista per il 22 settembre; la giornata dedicata ai caduti sul lavoro dell'undici ottobre e la settimana europea per la sicurezza sui luoghi di lavoro 2009 che avrà luogo a Bilbao dal 19 al 23 ottobre.


In questo contesto l'Osservatorio ha organizzato una giornata di informazione e sensibilizzazione della città che prevede l'allestimento di oasi comunicative con corner informativi e gazebo in alcuni luoghi significativi di Napoli, tanto del centro che della periferia (Piazza Dante, Piazza dei Martiri, Viale Campi Flegrei, Piazza Vincenzo De Franchis a Barra, lo spazio antistante la stazione della metropolitana di Chiaiano-Marianella). Gli spazi saranno allestiti con materiali informativi e presidiati da esperti dei vari soggetti che compongono l'Osservatorio


L'iniziativa sarà presentata, insieme con l'intera campagna, il 7 ottobre in una conferenza stampa, alle ore 12,00 nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, alla quale parteciperanno il Sindaco On.le Rosa Russo Iervolino, gli Assessori competenti alla Regione Corrado Gabriele e alla Provincia Maria Lucia Galdieri, il presidente del Consiglio Comunale Leonardo Impegno ed il presidente p.t. dell'Osservatorio Mariano Anniciello (che come sapete sono io).


Etichette: OSSERVATORIO NAPOLI CITTA' SICURA DEL COMUNE DI NAPOLI MARIANO ANNICIELLO SETTIMANA EUROPEA PER LA SICUREZZA LAVORO GIORNATA CITTADINA SULLA SICUREZZA DEL LAVORO 5 MARZO 2010 COMMISSSIONE SVILUPPO E INNOVAZIONE COMUNE DI NAPOLI




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
PROROGATA AL 12 SETTEMBRE LA SCADENZA PRESENTAZIONI MANIFESTAZIONI INTERESSE
31-08-2009

Il Grande Programma per il Centro Storico di Napoli Patrimonio UNESCO, ha l'obiettivo di conseguire sviluppo e migliorare sensibilmente la qualità dell'ambiente e della vita degli abitanti.
Non solo restauro di monumenti e di tessuti edilizi storici, dunque, ma una articolata serie di interventi sulla parte 'fisica' del centro storico (dagli impianti tecnologici ai sottoservizi all'arredo urbano) e sugli aspetti 'immateriali' (dalla sicurezza ad azioni interne alle politiche dell'inclusione). La possibilità di conseguire questo obiettivo è legata alla qualità dei progetti di diversa natura che saranno messi in campo e, soprattutto, dalla loro organica integrazione.
A tal fine all'elaborazione del Programma si è affiancata la definizione concordata di alcuni Protocolli aggiuntivi, per l'accesso ad altre misure di finanziamento su settori specifici: turismo, assistenza e welfare, sicurezza, trasporti, imprenditorialità, studentati, etc. Il Grande Programma si articola pertanto su due atti elaborati nell'ambito della Cabina di regia costituita per l'attuazione del protocollo d'intesa stipulato tra: Regione Campania, Comune di Napoli, Direzione Regionale del MIBAC e Arcidiocesi di Napoli:
- il Documento di Orientamento Strategico (D.O.S.)
- il Programma Integrato Urbano Napoli (P.I.U.)

Il D.O.S. prende come riferimento l'intera area perimetrata nel 1995 come Patrimonio UNESCO (coincidente con il territorio classificato come Centro Storico dal Piano Regolatore Generale del 1972 con l'aggiunta dei parchi monumentali) e individua una cospicua serie di complessi monumentali, fasce di tessuti edilizi e ambiti urbani meritevoli di intervento e iniziative di carattere immateriale per un complessivo stimato di 570 milioni. Il secondo livello, il P.I.U. Napoli, che rientra nel limite di finanziamento di circa 240 milioni di euro afferente all'Obiettivo Operativo 6.2 del POR - FESR 2007-2013, restringe l'intervento all'area di Neapolis, alla città di fondazione e alla fascia costiera che da
piazza Mercato arriva a piazza Municipio.  Il primo e secondo livello progettuale sono organicamente correlati, anche alle iniziative dei Protocolli aggiuntivi, in una visione unitaria che disegna una sorta di mosaico dell'intero Programma. Lungo la fascia costiera, infatti, il P.I.U Napoli si integra con altre misure di fondi europei (P.O.I.N.) con le quali prosegue la rivitalizzazione del litorale, fino al Borgo Marinari e all'acropoli del Monte Echia, collegandosi ad un intervento-pilota sui Quartieri Spagnoli, il Progetto Bassi elaborato da Sirena e al recupero dell'area dell'ex Ospedale Militare



Per avviare il processo di esaltazione delle risorse e delle competenze specifiche dell'area (di tipo storico, culturale, economico e sociale) sono stati individuati due driver che vengono considerati in accezioni ampie: cultura e accoglienza che sintetizzano le vocazioni dell'area, che rappresentano l'input e il collante del processo e che costituiranno anche l'output dello stesso




Scrivi commento - Leggi commenti (13) - Invia ad un amico

 
CONTRIBUTO FITTO COMUNE DI NAPOLI
15-06-2009

Con disposizione dirigenziale n. 158 del 30/03/09 è stato indetto il bando di concorso per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di locazione per le annualità 2007 e 2008, in favore dei cittadini residenti che siano titolari di contratto ad uso abitativo, regolarmente registrato, di immobili ubicati sul territorio comunale, che non siano di edilizia residenziale pubblica


Le domande di partecipazione devono essere presentate utilizzando l'apposito modulo distribuito presso le Sedi amministrative delle Municipalità, potrà anche essere scaricato dal sito internet del Comune di Napoli all'indirizzo www.comune.napoli.it, e devono essere spedite, in uno alla documentazione di cui al successivo punto 6), a mezzo di raccomandata A/R al Comune di Napoli - Servizio Assegnazione Immobili - P.zza Municipio 80132 - NAPOLI, entro il 30 giugno 2009.
I predetti modelli, inoltre, potranno essere ritirati e/o consegnati, gratuitamente, anche presso le Sedi sindacali degli inquilini che hanno sottoscritto l'apposita convenzione con il Comune di Napoli tra le quali: SUNIA, SICET, UNIAT, ASSOCASA , CGIL CASA e UNIONE INQUILINI

 


 




Scrivi commento - Leggi commenti (6) - Invia ad un amico

 
I.C.I.
10-06-2009

Scade il 16 giugno il termine per il pagamento dell'i.c.i. per l'anno di imposta 2009. escluse dal pagamento dell'imposta le abitazioni principali di categoria catastale da A2 ad A7, nonché le pertinenze delle medesime. nelle pagine interne tutte le informazioni sulle nuove aliquote e le modalità di pagamento.


ABITAZIONI PRINCIPALI:



  • Le abitazioni principali di categoria catastale A2, A3, A4, A5, A6 e A7, nonché le pertinenze delle medesime, sono escluse dal pagamento dell'imposta.
  • Aliquota del 5,4 per mille e detrazione di € 154,94 per le abitazioni principali di categoria A1, A8 e A9 e loro pertinenze.
  • N.B.: l'aliquota del 5,4 per mille per le pertinenze dell'abitazione principale è applicabile a condizione che: siano destinate ed effettivamente utilizzate in modo durevole a servizio della stessa abitazione principale; siano classificate e/o classificabili nelle categorie catastali C2, C6 e C7; siano direttamente utilizzate dal soggetto tenuto al pagamento dell'imposta per l'abitazione principale

ETICHETTE: I.C.I. COMUNE DI NAPOLI ESENZIONE TASSE ICI




Scrivi commento - Leggi commenti (4) - Invia ad un amico

 
I BORGHI E LE STRADE DELLE ARTI DI NAPOLI
13-05-2009

Il 15 maggio, alle ore 18.00, presso l'Archivio di Stato, lo storico edificio che sorge in piazzetta del Grande Archivio 5, sarà inaugurata la mostra "I borghi e le strade delle arti di Napoli. I gioielli e i tessuti d'oro e d'argento dei maestri dell'arte".

Un progetto di alta risonanza realizzato con il co-finanziamento dell'Unione Europea, organizzato dall'Ente Provinciale del Turismo di Napoli, sotto il patrocinio del Comune di Napoli, con la fattiva collaborazione del Consorzio Antico Borgo Orefici, del Consorzio Napoli Centro Antico, del Consorzio Antiche Botteghe Tessili, di Artemisia Comunicazione e dell'Archivio di Stato di Napoli.

Una mostra dedicata a gioielli e tessuti preziosi, importanti opere che più di ogni altra forma d'arte sapranno raccontare delle eccellenze dei maestri che da sempre operano nelle aree del Borgo Orefici e di Piazza Mercato secondo una tradizione artigianale mai interrotta.
Questa esposizione ricca e completa, si inserisce in un più ampio contesto di collaborazione delle amministrazioni locali e dei soggetti privati per lo sviluppo e la riqualificazione sociale e commerciale del Centro Storico.
Nel tempo infatti il Comune di Napoli, insieme alla Regione Campania e all'Ente Provinciale del Turismo di Napoli, si è impegnato, con azioni dirette e forme di incentivazione, nella valorizzazione del Borgo Orefici e più in generale della centro storico, attraverso la riconversione urbanistica ed ambientale e la rivitalizzazione delle piccole attività commerciali ed artigianali che vi sono ubicate, tenendo presente l'attrattività turistica dell'area.



Etichette: BORGO OREFICI PIAZZA MERCATO CENTRO STORICO NAPOLI ARCHIVIO DI STATO DI NAPOLI




Scrivi commento - Leggi commenti (11) - Invia ad un amico

 
APPROVATO RIFACIMENTO VIA PONTI ROSSI E VALORIZZAZIONE DEI PONTI ROSSI
28-04-2009

Nel Consiglio Comunale di oggi è stato approvato l'Ordine del Giorno N. 06 che prevede per via Ponti Rossi oltre ad un intervento straordinario di rifacimento  per 3.700.000 euro che avevo sollecitato alla Giunta anche la promozione e la valorizzazione del monumento.



Da decenni i Ponti Rossi sono oggetto di degrado ambientale barbariche vandalizzazioni. Via dei Ponti Rossi è una strada pericolosissima. E' pericoloso per le auto che la attraversano tra buche e sanpietrini saltati, e mortalmente pericolosa per i pedoni che indirizzati al Bosco di Capodimonte o al Volto Santo in alcuni tratti non hanno marciapiedi su cui camminare rischiando di essere travolti da pirati (ci sono fin troppi casi che di vittime note alle statistiche)


Etichette: VIA DEI PONTI ROSSI NAPOLI COMUNE DI NAPOLI




Scrivi commento - Leggi commenti (3) - Invia ad un amico

 
FESTA DELLA LIBERAZIONE A NAPOLI
23-04-2009

Oggi ho rilasciato una intervista su IL NAPOLI-Epolis sul 25 aprile. Una festa importante particolarmente a Napoli che porta sul suo Gonfalone la Medaglia d'oro al Valor Militare per la Resistenza che opposero i giovani napoletani all'occupazione nazifascista nelle "quattro giornate".


Mentre Berlusconi per la prima volta in sedici anni festeggia la Liberazione, a Napoli scompare il concerto storico che si teneva ogni anno in Piazza Del Gesù. Il concerto lo offrivano alla città le associazioni del Centro Storico (molte erano circoli Arci) pagando persino per intero l'occupazione di suolo e senza avere nessun sostegno da Comune e Provincia.


Quelle associazioni, che investivano il proprio lavoro e le proprie energie per rendere viva la cultura, in quello che è un vero e bellissimo museo a cielo aperto di una Napoli bellissima , quest'anno sono state sempre più mortificate nella loro azione.


Etichette: Concerto 25 aprile Napoli Piazza Del Gesù Festa della Liberazione




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
BILIOTECHE COMUNALI
31-03-2009






Le biblioteche comunali si rinnovano nelle sedi, negli orari, nei servizi, nella campagna di comunicazione. Una delle novità interessanti è  la possibilità di consultare "on line" il nuovo ricchissimo catalogo. Tra le novità, i testi in braille ed un'intera sezione dedicata ai ragazzi ed agli ipovedenti.


Ecco link utili:
 





Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
BASTA ALLE GANG DI RAGAZZINI DALL'UOVO FACILE
23-02-2009

Ogni anno, con l'approssimarsi del Carnevale noto che Roberta, come le sue amiche, diventano sempre più perplesse a scendere da sole od ad indossare abiti nuovi per paura di essere vittime dei lanci di uova da parte di baby gang.


Considerato che nel periodo di Carnevale sono troppo frequenti questi episodi di malcostume che possono procurare pericolo o danni a persone o cose in seguito al lancio di sostanze imbrattanti, schiume spray, uova, farina, palloncini con acqua sporca ed altri oggetti, il Comune di Napoli ha stabilito con Ordinanza il divieto, fino al 25 febbraio di:
 
- aquistare, vendere ed usare bombolette spray emittenti sostanze imbrattanti, urticanti o irritanti;
- gettare, sprizzare, lanciare verso persone, autoveicoli, motoveicoli, monumenti, edifici pubblici o privati, strutture o cose di arredo urbano sostanze imbrattanti, urticanti o irritanti nonché uova, farina, acqua colorata ed altre cose o oggetti che possano arrecare danni;


I responsabili incorrono nella sanzione pecuniaria di euro 200,00 ovvero di euro 400,00 nel caso di reiterazione della condotta, oltre le sanzioni previste dal codice penale e dal codice della strada se applicabili.


Etichette: CARNEVALE NAPOLI COMUNE DI NAPOLI SANZIONI PECUNIARIE




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
COMPLETARE METROPOLITANA A NAPOLI
13-01-2009


  • E' necessario estendere anche a Napoli i benefici per la Metropolitana che la  Commissione Bilancio della Camera approva nell'ambito del Decreto anticrisi.  Il Comune di Napoli lo ha chiesto già per il 2007 – 2008 vedendosi dire no. Che a questa richiesta si aggiunga, allora,  anche il Consiglio Comunale di Napoli che si riunirà di qui a breve. L'assemblea elettiva ha il ruolo di pensare alle necessità di Napoli e dei napoletani.


  •  


  • In una città metropolitana come la nostra dove le infrastrutture già esistenti rapresentano  la     risposta più adeguata ed efficiente alla questione della mobilità dei cittadini, la  concessione anche per Napoli di un  beneficio economico permetterebbe tempi di realizzazione più veloci.

Basta pensare infatti alle centinaia di migliaia di studenti che ogni giorno affollano i mezzi pubblici su gomma e quelli che nemmeno riescono a salirci per mancanza di capienza. Le Metropolitane vanno completate a Napoli  il più velocemente possibile, e per farlo vanno date le stesse opportunità che sono state date a Roma.



 






Scrivi commento - Leggi commenti (4) - Invia ad un amico

 
SOSTEGNO ALL'AFFITTO
06-01-2009

Alcuni di voi mi hanno spesso chiesto informazioni sulla pubblicazione della graduatoria per i contributi sui fitti, oramai in grave ritardo.


Ho segnalato con interrogazioni il ritardo, per conseguenza del quale, queste famiglie potrebbero anche trovarsi in mezzo ad una strada. Cinque anni di ritardo sono tanti.


Finalmente è stata disposta la pubblicazione delle graduatorie provvisorie degli ammessi e non ammessi relative al bando di concorso per l'attribuzione del contributo per il sostegno all'affitto ex art. 11 legge 431 del 9 dicembre 1998 per le annualità 2004 - 2005 - 2006. 

Avverso tale graduatoria è possibile presentare ricorso dal 07/01/2009 al 05/02/2009 presso gli uffici del Servizio Assegnazione Immobili siti in P.tta S. Eligio n. 7, tutti i giorni, esclusi il sabato e i festivi, dalle ore 9,00 alle 12,00 o spedite a mezzo raccomandata A/R allo stesso indirizzo.







Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
SUSSIDIO PER I NUCLEI FAMILIARI A BASSO REDDITO
05-01-2009

L'art. 1 del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 ha previsto l'attribuzione di un bonus straordinario, per il solo anno 2009, ai soggetti residenti, componenti di un nucleo familiare a basso reddito.

La richiesta dell'erogazione del beneficio deve essere presentata ai sostituti d'imposta o agli enti pensionistici presso cui il richiedente presta attività di lavoro dipendente o assimilato ovvero è titolare di trattamento pensionistico o di altro trattamento, secondo le seguenti scadenze:



  • entro il 31 gennaio 2009, qualora il beneficio sia richiesto sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d'imposta 2007

  • entro il 31 marzo 2009, qualora il beneficio sia richiesto sulla base del numero di componenti del nucleo familiare e del reddito complessivo familiare riferiti al periodo d'imposta 2008







Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
NATALE A NAPOLI
22-12-2008

Quello che segue è il video che presenta il Natale a Napoli. Ci sono le iniziative musicali, le informazioni utili e le novità. Napoli, nonostante tutto e tutti, è ancora una città meravigliosa dove il Natale ha connotazioni veramente magiche.



A tutti i miei amici, ovunque voi siate, mi auguro che veniate a Napoli in questi giorni. Napoli ne ha bisogno, Napoli lo merita.





 



Etichette: NATALE A NAPOLI COMUNE DI NAPOLI TURISMO NAPOLI GRANDE NAPOLI LA CAPERA




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
PROROGATO AL 31 DICEMBRE 2008 IL CONDONO.
11-12-2008

Prorogato al 31 dicembre 2008 il termine per la presentazione dei modelli di autocertificazioni ed autodichiarazioni per la definizione di tutte le domande di condono presentate ai sensi delle leggi n. 47 1985, n. 724 del 1994 e n. 326 del 2003 e Legge Regionale n. 10 del 2004


14/05/2008
Presso l'Ufficio Condono Edilizio, in via Commissario Ammaturo (ex via Botteghelle) lotto 11c, torre B, in Ponticelli, sono pronti per il rilascio oltre quattromila permessi di costruire in sanatoria, in attuazione della procedura semplificata ai sensi della delibera di Giunta comunale n. 4981/06. Si invitano i cittadini interessati a contattare il call center del Servizo al n. 0817953902, per informazioni circa lo stato della propria richiesta. Si rammenta che, per motivi di privacy, le informazioni potranno essere rese esclusivamente fornendo il numero di pratica o "barcode" relativo.
Il call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 16,00.


Etichette: CONDONO EDILIZIO NAPOLI PROROGHE BARCODE INFORMAZIONI SPORTELLO




Scrivi commento - Leggi commenti (3) - Invia ad un amico

 
Migliora la vivibilità nel quartiere San Carlo All'arena
13-11-2008

Finalmente e' stata firmata l'ordinanza sindacale con la quale viene istituito il doppio senso di marcia nel tratto di strada di Via Abate Minichini compreso tra traversa Pier delle Vigne fino alla confluenza con Via Nicola Nicolini.




 




Tale decisione e' stata la conclusione di una lunga battaglia sostenuta con forza dal sottoscritto che nel mese di aprile aveva presentato un'interrogazione all'Amministrazione sulla necessità e l'importanza dell'attuazione di tale provvedimento per migliorare la viabilità nel quartire.




 




Il doppio senso di marcia in Via Abate Minichini infatti serve a decongestionare una zona centrale della città che va' da Piazza Carlo III fino a Piazza Ottocalli non costringendo più gli automobilisti a fare un circolo vizioso per raggiungere la zona a nord di Napoli.




Erano tante le persone che nel corso di questi mesi  mi chiedevano l'attuazione di tale dispositivo di traffico, ed io, facendomi portavoce delle richieste pervenutemi dai cittadini, ho fatto in modo che un altro importante tassello venisse approvato per migliorare la vivibilità  nel quartiere San Carlo All'Arena.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
NAPOLI IN FOTO
15-09-2008

Fotocittà ospita raccolte fotografiche tematiche.


Il Comune di Napoli ha pubblicato le fotogallerie: "dal Granatello a San Giovanni","seconda galleria metrò linea 1", "il carnevale di Scampia 2008", "la vecchia Italsider", "il recupero dei casali", "taglio dei lecci", "fontana dell'Esedra", "area dismessa delle raffinerie", "cantieri per la nuova Bagnoli", "apertura metro linea 6", "neve a Napoli 1956", "il vulcano buono di Nola".

In questi aggiornamenti viene presentata la seconda sequenza della serie di fotografie della costa della città ripresa dal mare. Continua, quindi, con il tratto compreso tra San Giovanni a Teduccio e via Acton.



Per chi ama Napoli con visi sempre inediti è una piacevole visione. cliccate sul link.



Etichette: foto Comune di Napoli panorama di Napoli
 




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
EMERGENZA RIFIUTI. SCELTE PER NAPOLI.
13-05-2008

In politica bisogna saper dire No, o fare scelte che appaiono immediatamente impopolari ma giuste per la nostra città. In politica bisogna saper fare scelte che in un'assise possono farti sentire solo, ma che sai essere quelle giuste, perché sono le migliori per la nostra terra.


La gente è lontana dai palazzi della politica perchè stanca di vivere una condizione di eterno disagio. Le difficoltà vanno affrontate. L'ambiente è da sempre al centro delle nostre scelte.


Si sta per scatenare forse la più grave emergenza dei rifiuti che la Campania abbia mai affrontato.


Vi sono battaglie che richiedono coraggio.


Serve una discarica. Una discarica territoriale, decisione dolorosa ma necessaria se si vuole uscire dal continuo dramma dell'emergenza rifiuti, certamente dopo aver messo in totale sicurezza il sito individuato garantendo in questo modo la salute dei cittadini e tutelando l'ambiente.


Etichette: Comune di Napoli Palazzo San Giacomo Ambiente Campania Emergenza Rifiuti Tutela Ambientale




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Urge cambiamento, svegliarsi sotto un nuovo cielo
09-05-2008

Basta con l’immobilismo istituzionale, con le non scelte, è tempo di  decisioni e del fare.


La gente è lontana dai palazzi della politica perchè stanca di vivere una condizione di cronico disagio, difficoltà che vanno affrontate!


 Il Partito Democratico nasce per innovare profondamente la politica, e il rapporto con i cittadini e le condizioni in cui versa la città costituiscono il vero banco di prova per un’amministrazione concreta per confrontarsi e vincere resistenze, privilegi e parassitismi.


Vi sono battaglie che richiedono coraggio, tra queste c’e’ il problema (esigenza) di una discarica territoriale, decisione dolorosa ma necessaria se si vuole uscire dal continuo dramma dell’emergenza rifiuti, certamente dopo aver messo in totale sicurezza il sito individuato garantendo in questo modo la salute dei cittadini e tutelando l’ambiente.


Occorrono politiche sociali incisive a tutela dei veri deboli, garantendogli assistenza con servizi di qualità assicurato da personale qualificato, al quale, a loro volta dobbiamo garantirgli diritti e doveri esaltandone le motivazioni. Dunque non più costituzione di partecipate, che incidono passivamente  sul bilancio comunale, con il solo scopo di fare assunzioni a tutti i costi, ma delle Società operative ed efficienti al servizio della città, accorpando quelle già esistenti, in modo da ridurre i consigli di amministrazione, le consulenze e dunque gli sprechi.


Occorre inoltre ridare dignità al corpo di Polizia Municipale, valorizzandone le professionalità e punendo i lavativi, rompendo incrostazioni sindacali corporative, riportando in questo modo il maggior numero di agenti in strada, restituendogli operatività nelle proprie funzioni.


 


 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
VOGLIA DI SPOSARSI?
30-04-2008

Voglia di sposarsi?



Il matrimonio è un legame fra due persone con lo scopo di creare una famiglia o semplicemente per poter condividere sempre tutto. E' la voglia di unirsi ad una persona giurandosi amore eterno.


Pur se, di fronte a statitiche che stimano un'alta percentuale di divorzio, oggi molti giovani sono propensi ad affrontare il matrimonio per la loro voglia di stare insieme, dimostrando a tutti che il loro amore sarà forte e duraturo. Un evento davvero importante! Ecco, se pensate di appartenere a questa categoria e sentite la voglia di sposarvi , potete farlo anche seguendo il rito civile, quindi matrimonio al Comune, dove io stesso posso avere il piacere di poterlo fare e con l'aiuto di un mio assistente Sergio Mirabella che si occuperà della parte organizzativa.


Maggiori informazioni contattate il numero che è quello del mio uffico al Comune 0815478598.



Etichette: Matrimonio Civile Comune di Napoli Famiglia Evento Giovani Cerimonia Sposi Marito e Moglie Napoli




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
INTERROGAZIONI CONSILIARI
18-04-2008

Grazie al vostro contributo in termini di proposte, segnalazioni e suggerimenti ho presentato in Consiglio Comunale due interrogazioni consiliari riguardanti problematiche di interesse comune a noi tutti.



Nellla prima ho chiesto all'Assessore alla Viabilità, Gennaro Mola, la riattivazione, a seguito di molte richieste di cittadini, del doppio senso di marcia in Via Abate Minichini nel tratto iniziale venendo da Piazza Ottocalli o da Via Nicola Nicolini, così come era alcuni mesi fà con il beneplacido di tutti, senza essere costretti a fare un giro vizioso passando per Piazza Carlo III e poi per Via Arenaccia per raggiungere Capodichino oppure Via Ponti Rossi.



Nella seconda ho chiesto all'Assessore alla Difesa del Suolo, Giorgio Nugnes, in occasione dei lavori di rifacimento del manto stradale in Via Pier Delle Vigne, controlli serrati sul piano di avanzamento dei lavori e tempi certi sulla consegna, in quanto, non sò se tutti sapete, stiamo parlando di una strada facente parte di un rione ricco di attività commerciali nonché a ridosso di un'area mercatale come quella di Piazza Gravina.



Ricordatevi che ogni segnalazione che mi invierete si trasformerà in un atto istituzonale e che sono sempre a vostra disposizione per ogni questione che mi porrete nell'interesse della città.

Etichette: Comune di Napoli Interrogazioni Comunali Napoli Via Pier Delle Vigne Via Arenaccia Assessore alla Viabilità Gennaro Mola Assessore alla Difesa del Suolo Giorgio Nugnes Via Abate Minichini Piazza Gravina Piazza Ottocalli



Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
PROROGATO AL 30 GIUGNO IL CONDONO.
10-04-2008

E' prorogato al 30 giugno 2008 il termine per la presentazione dei modelli di autocertificazioni ed autodichiarazioni per la definizione di tutte le domande di condono presentate ai sensi delle leggi n. 47 1985, n. 724 del 1994 e n. 326 del 2003 e Legge Regionale n. 10 del 2004.



L'Amministrazione Comunale di Napoli ha deliberato di attivare procedure semplificate per la definizione di tutte le domande di condono presentate ai sensi delle leggi n. 47 1985, n. 724 del 1994 e n. 326 del 2003 e Legge Regionale n. 10 del 2004.

La delibera di G.M. n. 4981 del 21 novembre 2006 persegue l'obiettivo della legalità e della certezza dei rapporti giuridici, sia sotto il profilo dell'individuazione degli immobili suscettibili di sanatoria, che sotto il profilo dell'adempimento dell'obbligo di definire in tempi ragionevoli le procedure.

A partire da gennaio prossimo ed entro il termine perentorio del 30 giugno 2007 (termine prorogato al 30 giugno 2008), al fine di ottenere il rilascio del provvedimento formale, i richiedenti dovranno perciò presentare i modelli di autocertificazioni ed autodichiarazioni allegati alla citata delibera n. 4981/2006 seguendo le indicazioni riportate sugli stessi nonché nelle pagine seguenti.

Entro il 30 giugno 2009 l'Amministrazione concluderà l'iter dei procedimenti non interessati da vincoli, mentre per quelli interessati da vincoli la definizione sarà condizionata dall'espressione del parere favorevole da parte delle autorità preposte alla tutela da rendere con modalità semplificate.


Etichette: Condono edilizio Comune di Napoli Domande di condono Procedura semplificata




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
ALTO COMMISSARIATO PER IL CONTRASTO ALLA CORRUZIONE NEL COMUNE DI NAPOLI.
09-04-2008


Finalmente è siglato e operativo il protocollo Alto Commissario per la prevenzione e il contrasto alla corruzione e ad altre forme di illecito nella pubblica amministrazione. Il protocollo è volto a realizzare un rapporto di collaborazione tra le parti per favorire la diffusione della cultura della legalità e della trasparenza con azioni mirate ad impedire fenomeni di corruzione ed altri illeciti.

Con questo accordo l'Amministrazione comunale di Napoli è il primo ente locale ad applicare le modalità di attuazione delle funzioni assegnate all'Alto Commissario previste in sede di Conferenza Nazionale Unificata. Tre gli obiettivi:




  1. fornire al Comune di Napoli un supporto di alto profilo nell'ambito dell'azione intrapresa dall'Amministrazione per garantire un livello costante di legalità in settori importanti come lo sviluppo territoriale, il controllo sulle attività economiche e nelle procedure negoziali; 


  2. consentire all'Alto Commissario di conoscere dall'interno una realtà amministrativa di grande rilevanza e complessità per acquisire il maggior numero di elementi utili a valutare la reale potenzialità e l'efficacia delle azioni di contrasto alla corruzione e ad altre forme di illecito nella pubblica amministrazione; 

  3. contribuire alla diffusione della cultura della legalità e della trasparenza


Etichette: legalità Comune di Napoli Corruzione illecito nella pubblica amministrazione trasparenza




Scrivi commento - Leggi commenti (3) - Invia ad un amico

 
PIANO SOCIALE DI ZONA DEL COMUNE DI NAPOLI
19-03-2008

Il piano sociale di zona del Comune di Napoli che andrà all'attenzione del Consiglio nei prossimi giorni è sostanzialmente un buon piano sociale, ma per rendere un buon servizio alla città sarà necessario portare degli emendamenti in Consiglio Comunale.



Emendamento fondamentale sarà quello da presentare per individuare correttamente ruolo e funzioni della società partecipata del Comune NapoliSociale.



Dato il tempo ridotto che ha avuto la commissione politiche sociali per le audizione, sarebbe importante che si avesse il tempo necessario per ascoltare le associazioni e i soggetti del terzo settore non ancora ascoltati, in modo da avere una concertazione completa..




Rimane anche da definire secondo quali criteri funzionerà la procedura di accreditamento dei soggetti operanti nel terzo settore che il Consiglio Comunale lanciò in approvazione dell'ultimo bilancio e che questo piano sociale recepisce.




Etichette: Piano sociale di zona Comune di Napoli Consiglio comunale emendamento Napolisociale Associazioni Terzo Settore Accreditamento Short List Bilancio Comunale




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Piano Sociale del Comune di Napoli.
10-03-2008

Oggi abbiamo tenuto la commissione politiche sociali del Comune di Napoli. L'obiettivo era ascoltare alcuni soggetti del terzo settore (cooperative sociali e associazioni di volontariato) per concertare il Piano sociale di zona del Comune.


In buona sostanza viene ritenuto da tutti un buon piano sociale (anche da me). Si introduce un meccanismo di accreditamento che servirà a fare chiarezza su soggetti nati ad hoc o improvvisati e a rendere migliore la selezione dei soggetti affidatari dei servizi valutandoli sulla base delle capacità tecnico organizzative. E' chiaro che il meccanismo dell'accreditamento è valido in astratto, ma sono però da approfondire ancora i criteri del suo funzionamento (il che non è poco).


Poi c'è un punto che vede quasi tutti contrari. La gestione di alcuni servizi attraverso la società NapoliSociale che è una partecipata del Comune di Napoli. E' una proposta che aumenterebbe i costi del servizio ed è in controtendenza con l'idea dell'amministrazione di razionalizzare e ridurre le partecipate. E' evidente che verrà affrontata a breve nel Consiglio comunale e che vedrà nostre proposte di emendamento per evitarne la realizzazione.



Etichette: Commissione politiche sociali Comune di Napoli Soggetti Terzo settore Piano sociale di zona Comune di Napoli Associazioni di volontariato Associazioni promozione sociale Cooperative sociali Napoli sociale società partecipate comune di Napoli Napolisociale




Scrivi commento - Leggi commenti (29) - Invia ad un amico

 
Incentivi per i ciclomotori
05-03-2008

Abbiamo parlato spesso su questo blog della riduzione degli orari di circolazione dei ciclomotori in città. Precedentemente abbiamo fatto battaglia politica in Comune per renderli meno aspri per chi studia o lavora, e ce l'abbiamo fatta. Oggi finalmente c'è una proposta ecologista che non scarica sui più deboli ma dà incentivi a chi fa scelte meno inquinanti,


Tutti i cittadini che decidono di demolire per la prima volta il loro vecchio ciclomotore (EURO ZERO o comunque costruito fino a tutto il 2001) possono ottenere contributi per l'acquisto di biciclette, veicoli elettrici e motocicli di ultima generazione a basso livello di emissioni.

Non solo, è stata prevista la copertura totale delle spese di demolizione anche senza contestuale acquisto di un nuovo mezzo


Entità del contributo



A fronte della demolizione di un ciclomotore EURO zero, o comunque costruito fino a tutto il 2001, si ottengono i seguenti incentivi:



  1. per l'acquisto di una bicicletta, il 30% del prezzo di listino fino ad un massimo di 250 euro;
  2. per l'acquisto di un motociclo o quadriciclo a trazione elettrica, il 30% del prezzo di listino fino ad un massimo di 1.000 euro;
  3. per l'acquisto di un ciclomotore elettrico o una bicicletta a pedalata assistita, il 30% del prezzo di listino fino ad un massimo di 700 euro;
  4. per l'acquisto di un ciclomotore EURO 2 a 4 tempi o comunque a basso consumo (2,3 litri per 100 km), il 15% del prezzo di listino fino ad un massimo di 300 euro;
  5. per l'acquisto di un ciclomotore EURO 2 a 2 tempi, l'8% del prezzo di listino fino ad un massimo di 150 euro.
  6. copertura totale delle spese di rottamazione non vincolata all'acquisto contestuale di un nuovo ciclomotore.

Modalità di accesso al contributo



Chiunque intenda beneficiare (persona fisica e giuridica) degli incentivi è tenuto a compilare un'apposita richiesta, redatta secondo il modulo di cui all'allegato, da consegnare al rivenditore presso il quale acquista il veicolo. Tale documentazione dovrà essere corredata dai seguenti documenti:



  1. copia del certificato di idoneità tecnica del ciclomotore da rottamare;
  2. copia del documento di identità del richiedente;
  3. copia della ricevuta di pagamento della tassa di circolazione del ciclomotore rottamato relativa all'anno in cui si fa richiesta del contributo, oppure dell'annualità precedente.

Nel caso in cui il soggetto beneficiario sia una persona giuridica, la richiesta è presentata dal legale rappresentante o da un suo delegato.
Per la demolizione è necessario presentare la fotocopia della tassa di circolazione in corso oppure dell'annualità precedente.
 
Gli elenchi dei demolitori che aderiscono all'iniziativa sono consultabili dai seguenti siti: http://www.ada-net.it - http://www.fise.org



Per ulteriori informazioni:




  1. ANEA (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente) numero verde 800 273636 (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00).

Etichette: blog divieto di circolazione ciclomotori elenco dei demolitori incentivi bicicletta motociclo quadriciclo a trazione elettrica ciclomotore euro 2 a 2 tempi ciclomotore euro 2 a 4 tempi numero verde




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Redditi dei Consiglieri Comunali
18-02-2008

Il Consiglio Comunale di Napoli è (lo deve necessariamente essere), un palazzo di cristallo. Gli atti sono on line e i redditi lordi complessivi sono pubblici. Sono già stati pubblicati da tutti i quotidiani che hanno pagine di cronaca locale. Per maggiore pubblicità, e su proposta di qualche blogger li ho pubblicati anche qui. A quelli che mi hanno scritto dei redditi di altri politici purtroppo non so rispondere perché si tratta di altre istituzioni su cui il Consiglio Comunale non ha incidenza.


Sindaco Rosa Iervolino                                      Euro 242.596
Alvino Federico  (Udeur)                                    Euro   76.720
Ambrosino Raffaele (Forza Italia)                       Euro   25.410
Anniciello Mariano (Ds)                                     Euro   35.117
Benincasa Fabio (Margherita)                            Euro   63.236
Borriello Antonio ((Ds)                                       Euro   36.700
Borriello Ciro (Verdi)                                          Euro   41.387
Carbone Gennaro(Forza Italia)                            Euro   72.382
Carotenuto Raffaele (Prc)                                   Euro   25.703
Cigliano Dario (Forza Italia)                                Euro   57.907
Clienti Saverio (Margherita)                                Euro   45.523
De Masi Roberto (Alleanza Riform.)                    Euro   86.818
De Simone Achille (Gruppo Misto)                      Euro   33.727
D'Esposito Mario (Verdi)                                    Euro   43.375
Di Marzio Emilio (Ds)                                        Euro   13.221
Fellicco Antonio (Pdci)                                      Euro   20.062
Fiola Ciro (Sdi)                                                 Euro   33.750
Fucito Alessandro (Prc)                                    Euro   45.121
Funaro Antonio (Udeur)                                     Euro   47.864
Galiero Salvatore (Ds)                                       Euro   47.043
Giordano Alfredo (Gruppo Misto)                        Euro   17.864
Giudice Rosario (Margherita)                             Euro   33.102
Guerriero Salvatore(Ds)                                     Non pervenuto
Impegno Leonardo(Ds)                                       Euro  49.867
Lamura Carlo( An)                                             Euro  47.980
Lanzotti Stanislao (Udc)                                     Euro  80.717
Lucci Enrico (Forza Italia)                                   Euro   15.466
Lupo Vito (Margherita)                                        Euro 144.487
Malvano Franco (Forza Italia)                              Euro 148.417
Malvano Mariano (Forza Italia)                             Euro   32.861
Mansueto Marco (Iniz. Popolare)                         Euro   46.959
Mastranzo Pietro (Margherita)                             Euro   57.498
Migliaccio Carlo (Udeur)                                      Euro   32.192
Minisci Francesco (Rif. Com.)                             Euro   11.408
Minopoli Umberto (Forza Italia)                            Euro   60.759
Monaco Ciro (Iniz. Popolare)                               Euro   19.355
Montemarano Emilio (Margherita)                        Non pervenuto
Moretto Vincenzo (An)                                         Euro   35.378
Moxedano Francesco (Ds)                                   Euro   44.668
Nicodemo Francesco (Ds)                                   Euro    29.143
Nonno Marco (An )                                              Euro   15.298
Palladino Giovanni(Margherita)                              Euro   66.110
Palmieri Domenico (Nuovo Psi)                             Euro   34.254
Palomba Stefano (Margherita)                               Euro 848.674
Paolucci Massimo (Ds)                                        Euro   97.834
Parisi Salvatore (Sinistra Dem.)                             Euro   45.710
Renzullo Claudio (An)                                           Euro   40.281
Russo Vincenzo (Margherita)                                Euro    89.517
Sannino Gaetano (Pdci)                                        Euro   40.413
Sannino Pasquale (Margherita)                              Euro   51.898
Santoro Andrea (An)                                             Euro   32.989
Scala Raffaele (Italia Valori)                                   Euro   11.854
Schifone Luciano (An)                                           Euro   11.118
Signoriello Ciro (Forza Italia)                                  Euro   51.146
Simeone Carmine (Ds)                                          Euro   49.224
Varriale Ciro (Forza Italia)                                      Euro   56.964
Varriale Salvatore (Forza Italia)                               Euro 190.638
Venanzoni Diego (Udeur)                                       Euro   25.992
Verde Francesco (Ds)                                           Euro    88.346
Vitobello Francesco (Forza Italia)                           Euro    25.581
Zimbaldi Luigi (Verdi)                                             Euro   17.158


Etichette: Consiglieri del Comune di Napoli Redditi lordi dei Politici Trasparenza Cronaca locale Blog




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Potenziamento linee Autobus A.n.m.
16-01-2008

Mi è stato segnalato da tanti di voi che le Linee pubbliche non sono all'altezza della mole di utenza potenziale. Tante linee di trasporto pubblico vanno potenziate o prolungate negli orari. Così ho chiesto un incontro con i vertici dell' A.N.M. Ho chiesto all'Azienda Napoletana Mobilità, circa l'opportunità di prolungare fino alle 22.00 l'orario di espletamento servizio pubblico del pollicino 12, che copre il percorso da Piazza Carlo III fino a Piazza Sant'Eframo Vecchio, passando anche per Via Veterinaria, porto a conoscenza dei cittadini della III Municipalità, San Carlo All'Arena, che sono riuscito ad ottenere quanto richiesto.


Inoltre ragionando in un discorso più ampio circa la mobilità nella nostra città e sulla necessità di scongiurare l'utilizzo del mezzo privato a favore di quello pubblico ho avuto garanzie sul potenziamento in generale di tutte le altre autolinee, soprattutto nelle prime ore del mattino, cercando in questo modo di ridurre i disagi alle migliaia di lavoratori e lavoratrici  che utilizzano il mezzo pubblico in quelle ore per recarsi a lavoro.


 


Etichette: Linea 12 ANM Sant'Eframo Vecchio III Municipalità di Napoli Piazza Carlo III Comune di Napoli Trasporto pubblico




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Consiglio Comunale su emergenza rifiuti.
14-01-2008

Da oggi alle 10:00 si tiene il Consiglio Comunale sull'emergenza rifiuti. Folla intorno al palazzo  di via Verdi dove si tiene il Consiglio Comunale di Napoli. Presente massicciamente la stampa. Partecipa ai lavori anche il Presidente della Municipalità Pianura Soccavo Fabio Tirelli che stasera rappresenterà le idee dei cittadini di Pianura anche a Porta a Porta.


Etichette: Consiglio Comunale di Napoli Emergenza rifiuti Fabio Tirelli Raccolta differenziata




Scrivi commento - Leggi commenti (6) - Invia ad un amico

 
Blocco della circolazione dei motorini Euro O
03-01-2008

Siamo riusciti a ridurre l'incidenza del blocco della circolazione dei ciclomotori euro 0. Dopo la pubblicazione del precedente Post in questo blog, sia La Repubblica che Cronache di Napoli hanno riportato la mia posizione e dal dibattito è emersa una mediazione che riduce i danni del blocco di circolazione. Ve la espongo.


 


A norma di quanto si legge dall'Ordinanza Sociale n. 1231 del 20/07/2007 di vietare la circolazione dei ciclomotori immatricolati prima del 17 giugno 1999, l'Amministrazione Comunale di Napoli propone di vietare la circolazione di codesti ciclomotori dalle 08.30 alle 13.30 di tutti i giorni feriali a partire dal 1° Gennaio 2008 e non come prevedeva l'Ordinanza Sociale che vietava totalmente dalle ore 08.30 alle ore 18.30 tutti i giorni feriali, impedendo così l'uso del mezzo di trasporto a due ruote, ormai di comune utilizzo per quasi l'intera comunità partenopea.


 


Etichette: blocco della circolazione ciclomotri euro 0 La Repubblica Cronache di Napoli  Comune di Napoli




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Blocco della circolazione per i motorini Euro 0
20-12-2007

Tra poco, l'Ordinanza Sindacale n. 1231 del 20/07/07, vieterà totalmente dalle 8:30 alle 18:30 tutti i giorni feriali a partire dal 1° gennaio 2008, la circolazione ai ciclomotori immatricolati prima del 17 giugno 1999, non conformi alla direttiva europea cosiddetti Euro 0.




Mi sembra un controsenso. Napoli ha uno dei più vasti parchi di motocicli, circa 105.000 mezzi. Essendo gli scooter nuovi preda ambitissima per la criminalità al punto che la stipulazione di una polizza assicurativa per furto è praticamente impossibile in Campania ed in particolar modo a Napoli, tanti cittadini conservano in efficienza il loro vecchio motorino come se vivessero a Cuba.




Molti di quelli che hanno motorini euro 0 li hanno per la necessità di lavorarci (praticanti di studio, corrieri, professionisti vari, etc.) e uscendo da lavoro trovare ancora il proprio motorino legato al palo e non portato via da un ladro.




L'uso dei motorini a Napoli va incentivato e disciplinato, ma non disincentivato.




Bisognerebbe legittimare l'uso delle preferenziali per i motocicli e i motoveicoli, come a Milano. Napoli è una città che grazie al clima vede un grande utilizzo di "mezzi a due ruote" che semplificano il traffico evitando auto con un solo passeggero (caso costante a Napoli) e riducono l'inquinamento.




Sostituire ogni  motoveicolo con più di otto anni con un altro conforme alla normativa europea per la libera circolazione, comporta costi inaccessibili a danno dei cittadini; propongo all'Amministrazione Comunale di Napoli di fermare i motoveicoli inquinanti solo dopo le ore 20.00 nei giorni feriali e per l'intera giornata di quelli festivi, fermando in questo modo principalmente i motociclisti che fanno delle due ruote un'attività di passeggio e non di lavoro.




 




Etichette: traffico Comune di Napoli ciclomotori ambiente assicurazioni




Scrivi commento - Leggi commenti (8) - Invia ad un amico

 
Bando per 10 luareati da impiegare nel Comune di Napoli
05-12-2007

Vi metto a conoscenza di questo bando del Comune di Napoli. Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per l'assunzione, con contratto di lavoro a tempo determinato, con prestazione di servizio a tempo pieno, della durata di dodici mesi, di complessive 10 unità di personale laureato da impiegare nella struttura operativa di supporto al Commissario delegato ex OPCM n. 3566/2007.


Scadenza: entro 15 giorni dalla data di pubblicazione: pubblicato su GU n.96 del 04/12/07.

 




Scrivi commento - Leggi commenti (3) - Invia ad un amico

 
SPEGNIAMO LE LUCI DELLA CAMORRA, ACCENDIAMO LE LUCI NELLA CITTÀ
30-11-2007

Sono felice per il ferreo impegno delle forze dell'ordine e dell'Amministrazione Comunale nell'aver impedito con forza che quest'anno, rispetto agli altri anni, si realizzi il solito racket delle luminarie natalizie.




La camorra va colpita nei suoi interessi economici.




È però fondamentale per una città come Napoli che vive nel periodo natalizio il suo massimo splendore, avere, almeno nelle zone simbolicamente più importanti, decori natalizi luminosi.




Napoli vive nel periodo natalizio il picco di turismo e di commercio.




È quindi fondamentale per l'Amministrazione mettere in campo decori e luminarie , restituendo fascino ad uno dei natali più magici del mondo come quello napoletano.



 



Etichette: Viaggio Natale Napoli Comune di Napoli legalità




Scrivi commento - Leggi commenti (6) - Invia ad un amico

 
Consiglio Comunale: le statistiche.
19-11-2007

Mentre Napoli diventa una città con cittadini mediamente tra i più giovani d'Europa, vi posso dire che l'età media dei suoi Consiglieri Comunali è tra quelle più alte (45,2 anni).



Ad essere precisi dall'ultima consiliatura  (era il 2001) ad oggi ci sono dieci consiglieri over 45 in più. C'erano due donne in Consiglio. Oggi nemmeno una donna è Consigliere Comunale. La città cambia. Sono infatti anche triplicati i giovani laureati che emigrano al nord. Il 18,4 per cento dei consiglieri comunali di Napoli era nel precedente mandato Presidente o Consigliere di Municipalità. Il 58,3 pre cento era già Consigliere Comunale. Solo il 23,3 per cento rinnova veramente il Comune.



I Consiglieri Comunali risiedono un po' ovunque, in Città e fuori Città. La maggior parte, ben otto, risiedono nella I Municipalità (Chiaia-Posillipo). Nove non risedono proprio a Napoli, ma in Provincia, altre province o fuori Regione. La Municipalità, invece, con meno Consiglieri residenti è la III Municipalità (San Carlo Arena) dove vi risiede tra centro destra e centro sinistra solo un Consigliere Comunale.



Quell'unico Consigliere Comunale che risiede a San Carlo Arena sono io.



Etichette: Consiglio Comunale di Napoli blog Napoli politica giovani




Scrivi commento - Leggi commenti (7) - Invia ad un amico

 
Finalmente parte l'utilizzo dell'Open Source nel Comune di Napoli.
15-11-2007


Finalmente parte l’utilizzo dei software open source nel Comune di Napoli. Al termine dei lavori della Commissione Sviluppo del  Consiglio, è stato deciso, su proposta di noi consiglieri,  che la sperimentazione cominci proprio dagli uffici del Consiglio Comunale di Via Verdi. L’Assessore D’Abundo ha dichiarato che recepirà immediatamente la proposta.


 


La novità è duplice: da un lato comincia finalmente la possibilità per il Comune di risparmiare risorse e di canalizzare questo risparmio verso la formazione del proprio personale; dall’altro lato la sperimentazione avviene proprio nella sede del Consiglio Comunale, ovviamente con l’intenzione ferma di estendere questa buona prassi sempre più all’interno dei numerosissimi uffici del Comune di Napoli.


 


La prossima battaglia sarà il wi-fi. Il 22 novembre è fissata l’udienza al Tar Lazio contro il regolamento sul wi-max. Mi auguro che il Comune di Napoli, come altri Comuni, si aggiunga come parte resistente. Se come in altri paesi il wi-max avesse delle frequenze riservate agli enti locali questo significherebbe poter creare una rete cittadina con servizi pubblici innovativi e gratuiti. A Napoli, che è una delle città più giovani d’Italia e nel contempo con la scolarizzazione media più alta, questo significherebbe dare grandi opportunità di diffusione della conoscenza a migliaia di giovani che altrimenti sono limitati dalla barriera economica prodotta dal tasso enorme e terribile di disoccupazione giovanile della nostra Città.



 


Etichette: Open Source Wi-fi Comune di Napoli Democrazia partecipata lavoro




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Come celebrare il matrimonio del migliore amico, senza essere Sindaco.
13-11-2007
Non tutti sanno che non bisogna essere né SindacoConsigliere Comunale per celebrare il matrimonio di un amico o di un parente. In fin dei conti dopo tanta cura nella scelta della persona giusta da sposare perché non puntare su qualcuno di speciale anche per farsi unire in matrimonio? La legge infatti permette a TUTTI gli italiani con più di ventidue anni e con diritti civili di celebrare un matrimonio civile. Bisogna presentare l'atto di delega all'Ufficio Matrimonio del Comune, leggere gli articoli 143, 144 e 147 del Codice Civile e procedere poi alle promesse scambievoli di matrimonio.



Hanno seguito questo consiglio molti miei amici. Nel video che segue c'è una mia amica, Giovanna, che vi spiega come fare:



 






 

Come detto nel video, un rito semplice, ma un regalo prezioso: l'emozione del discorso. Tutti noi abbiamo questa opportunità, basta saperlo. Lo prevede il Codice Civile. Se vi rimane qualche dubbio mandatemi una mail e vi richiamerò personalmente per aiutarvi a realizzare questo piccolo desiderio.


 




Scrivi commento - Leggi commenti (5) - Invia ad un amico

 
Domani Consiglio Comunale, ma oggi i disoccupati occupano.
30-10-2007

Mentre scrivo sul mio blog, sono nell'edificio del Consiglio Comunale di Napoli in via Verdi, che è occupato dai disoccupati. Sono nella stanza di Emilio Di Marzio, un mio collega, e la segreteria del nostro gruppo politico è occupata. Domani ci sarà il Consiglio Comunale e nel frattempo il piazzale di Palazzo San Giacomo è occupato da un enorme telone gonfiabile per salvare in caso di caduta altri disoccupati asserragliati sui cornicioni.


Sembra di stare in uno scenario di guerra, e nel frattempo la città è il campo di battaglia. Un campo di battaglia dove si vive meno e peggio che nel resto del paese. Temo che sia necessario che tutti quanti ci attiviamo per far rialzare questa città. Per ridare speranza ai giovani, per dare coraggio a tutti quelli che amano Napoli.



Per i primi di dicembre vorrei proporre una grande e bella iniziativa con tutti quanti voi su Napoli. Che ne dite?


Etichette: blog  Consiglio Comunale lavoro Napoli




Scrivi commento - Leggi commenti (5) - Invia ad un amico

 
Corso Umberto: cinque morti in cinquanta giorni per incidenti stradali.
08-10-2007

Se contiuniamo di questo passo avremo una tragedia che per perdite umane sorpasserà la faida di Scampia. Non ragiono sulla bontà dell'iniziativa dell'Amministrazione Comunale che destina fondi per il Corso Umberto I, dopo anni di buche rattoppate, facendolo rientrare in un  ampio e radicale progetto di ristrutturazione del manto stradale. Le strade di Napoli devono essere percorribili e non essere groviere. Per questo spingo affinché si lavori anche al rifacimento di Via Marina (strada percorribile unicamente con fuoristrada 4x4). 


 



Ma sento nello stesso tempo il dovere morale di segnalare la pericolosità di Corso Umberto che per le moto e le auto di notte è una "pista di decollo" dentro un campo di guerra con troppi morti e feriti. Cinque incidenti mortali dall'inizio di settembre, una media altissima se rapportata allo stesso periodo degli anni precedenti, stessa sorte per i pedoni, coinvolti in episodi di investimenti in modo esponenziale.



 


Non condanno, né metto in dubbio il programma dei lavori eseguiti al Corso Umberto, ma non voglio assolutamente che il condivisibile quanto unanime parere sull' indispensabile riassetto di una arteria di tale importanza, sia, proprio per questo, la causa di un maggior numero di incidenti stradali mortali. C'è bisognuo urgentemente di inserire bande acustiche e intervenire con ogni mezzo che possa salvare vite umane.




Scrivi commento - Leggi commenti (3) - Invia ad un amico

 
I colori di Napoli
29-09-2007

Ho pensato di pubblicare sul mio blog un po' di curiosità sulla storia del nostro Comune. Quello che segue è il primo capitolo: il nostro GONFALONE. Da Consigliere Comunale di Napoli, ma anche da cittadino incuriosisce sapere come mai abbiamo quel gonfalone lì. E' una questione di amore per la propria città.



La descrizione araldica del gonfalone civico napoletano è: "troncato d'oro e di rosso, caricato dello stemma civico, con l'iscrizione in oro "Comune / di / Napoli"."

Le caratteristiche di questo tipo di insegna sono stabilite dall'articolo 5 del Regio Decreto 7 giugno 1943, n.652: " ... il gonfalone non può mai assumere la forma di bandiera ma deve consistere in un drappo quadrangolare di un metro per due, del colore di uno o di tutti gli smalti dello stemma, sospeso mediante un bilico mobile ad un'asta ricoperta di velluto dello stesso colore, con bollette poste a spirale, e terminata in punta da una freccia, sulla quale sarà riprodotto lo stemma e sul gambo il nome della provincia, del comune o della società.

A Napoli, come dicevo nel post precedente,  fu conferita la medaglia d'oro al valor militare.
Il gonfalone cittadino è decorato di medaglia d'oro al valor militare conferita il 10 settembre 1944 per la sollevazione popolare contro le truppe germaniche, nota come le Quattro Giornate, che dal 27 al 30 settembre 1943 determinò la fine dell'occupazione tedesca della città.

Da buon Consigliere Comunale di Napoli vi voglio riportare anche la motivazione formale.


"Con un superbo slancio patriottico sapeva ritrovare, in mezzo al lutto e alle rovine, la forza per cacciare dal suolo partenopeo le soldatesche germaniche sfidandone la feroce disumana rappresaglia. Impegnata un'impari lotta col secolare nemico offriva alla patria nelle Quattro Giornate di fine settembre 1943, numerosi eletti figli. Col suo glorioso esempio additava a tutti gli italiani la via verso la libertà, la giustizia, la salvezza della Patria. Napoli, 27 - 30 settembre 1943".

Presso l'Archivio Storico Municipale è conservato un bozzetto databile alla fine del 1933, che raffigura il gonfalone della città così come fu da quell'anno fino alla caduta del fascismo.
Al centro vi appare lo stemma civico rappresentato secondo le disposizioni del decreto reale n. 1440 del 12 ottobre 1933 che stabiliva l'istituzione del "capo del Littorio".




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Sessantaquattresimo anniversario delle Quattro Giornate e Birmania.
29-09-2007

Oggi è il sessantaquattresimo anniversario delle quattro giornate di Napoli. Ieri in Consiglio Comunale indossavo la maglietta rossa a simboleggiare solidarietà con la Birmania e ho presentato un Ordine del Giorno a riguardo.


Napoli, Medaglia d'Oro per le quattro giornate non può e non è distante da quello che accade in Birmania. Ho chiesto di chiudere i lavori alle 17:30 per partecipare tutti al Sit-in promosso dal Comune fuori la sede del Consiglio.


Oggi come, sessantaquattro anni fa, Napoli è con chi ha il coraggio di lottare contro ogni oppressione.




Scrivi commento - Leggi commenti (4) - Invia ad un amico

 
Servizio Civile nella Regione Campania
26-09-2007

Anche per l'anno 2007 è stato indetto il bando per la selezione di ulteriori 791 volontari da avviare al servizio nei progetti di servizio civile in Campania, una boccata di ossigeno per centinaia di giovani della nostra Regione, che per 12 mesi saranno impegnati, attraverso i progetti approvati dall'Assessorato alle Politiche Sociali e l'Assessorato alle Politiche dello Sport, in attività di carattere socio-sportive.                          Opportunità, quindi, non solo di carattere economico (433,80 mensili) per i giovani che vi faranno parte, ma anche di impegno nel settore sociale, prestando aiuto ed assistenza a cittadini che si trovano in condizioni di svantaggio sociale. Le istanze di partecipazione e relativa documentazione dovranno pervenire, presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Napoli - Piazza Municipio, Palazzo S. Giacomo entro le ore 14,00 dell' 1 ottobre 2007.Ulteriori informazioni possono essere chieste all' Ufficio del Servizio Civile del Comune di Napoli, via Tiberio 46 tel. 0815933582, 0812390271, (dal Lunedì al Venerdì, ore 9.00 - ore 13.00).




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Concertazione con il Terzo Settore Cittadino
24-09-2007

Come far procedere la concertazione con il Terzo Settore cittadino? E' complicato, e allo stato attuale non vedo emergere buone pratiche dal Comune di Napoli. L'Amministrazione comunque sta sperimentando degli incontri. In breve:


"Sono previste quattro giornate di lavoro nell'ambito delle quali le organizzazioni del Terzo Settore cittadino potranno contribuire all'approfondimento degli elementi contenuti nell'Agenda Strategica, sia in termini di analisi e valutazione dell'esistente che di definizione delle aree di innovazione e delle strategie di miglioramento del sistema di welfare cittadino".


Gli incontri si terranno presso il Palazzetto Urban - in Via Concezione a Montecalvario 26 - dalle ore 9,00 alle ore 14,00 secondo il seguente calendario :


Anziani e Disabili - Giovedì 27 settembre 2007


Famiglia e Minori - Giovedì 2 ottobre 2007


Salute Mentale e Dipendenze - Mercoledì 3 ottobre 2007


Immigrati e Contrasto alla Povertà - giovedì 11 ottobre 2007




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Eletto il Difensore Civico il Dott. Pedersoli
24-09-2007

Stamane 24 settembre 2007, seduta decisiva in Consiglio Comunale per l'elezione del nuovo Difensore Civico del Comune di Napoli. Per l'occasione ringrazio Il Difensore Civico uscente, nella persona del Dott. Schiano Di Colella per il contributo istituzionale apportato all' Ente ed auguro buon lavoro al Dott. Pedersoli che gli subentra.



Il Difensore Civico è essenziale per il corretto funzionamento di un'amministrazione comunale. A Napoli, con le difficoltà che vivono i cittadini, a maggior ragione.



Il Regolamento comunale prevede che per eleggere il Difensore Civico bisogna raggiungere 41 voti a favore. E' un numero alto, molto alto per un consiglio comunale di 61 consiglieri divisi tra tanti schieramenti. Abbiamo votato tante tante volte, ma il dovere civico di eleggerlo ha prevalso.



Oggi Napoli ha il suo nuovo Difensore Civico.




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Corso Garibaldi: dopo il tramonto è caos.
17-09-2007

E' d'uso che in età adolescenziale si facciano quelle che tecnicamente vengono definite "vasche", ovvero il vai e vieni su un corso o una via ad alto flusso di presenze giovanili. Mia madre l'avrebbe definito "lo struscio". E' un fenomeno sociologico funzionalista assai utile all'acchiappo di persone dell'altro sesso.


A Napoli c'è una caso unico in Italia. In Corso Garibaldi, dopo il tramonto, le "vasche" i ragazzi le fanno in motorino. L'effetto è il caos più indecente: centinai di motorini che sciamono avanti e indietro senza tregua paralizzando il traffico. Tutto questo senza che nessuno, nemmeno per errore, porti il casco. E' terrificante vedere come le auto delle forze dell'ordine attraversino il Corso inermi mentre centinaia di motorini davanti ai loro occhi violano ripetutamente ogni norma di sicurezza e del codice della strada. Devo dire che è anche difficile immaginare che possano estemporaneamente fare qualcosa, perché per fermare tutti i motorini sarebbe impossibile e non basterebbero dieci carroattrezzi.


Oggi sono intervenuto in Consiglio Comunale portando all'attenzione del Consiglio e del Sindaco questo fenomeno su cui serve un azione immediata e ferma.




Scrivi commento - Leggi commenti (5) - Invia ad un amico

 
Sportello per la tutela del consumatore
10-09-2007
Mi sono sempre chiesto come capire se il mio fruttivendolo o il mio pescivendolo speculano su me consumatore,  quando faccio la spesa. Il Comune di Napoli, già dal 2003, attraverso il Servizio sistema agroalimentare e mercati generali ed il Servizio commercio su aree pubbliche, dedicati alle specifiche problematiche di questo scottante settore, ha avviato una serie di operazioni di rilevazione dell'andamento dei prezzi con successiva pubblicazione sul sito web istituzionale, affinchè sia consumatori sia operatori di settore sia analisti del mercato potessero rendersi conto, ciascuno per il proprio settore d'interesse, dell'evoluzione della dinamica del mercato. 
Con tale iniziativa, che si affianca a quella relativa allo "Sportello per la qualità della rete distributiva e la tutela del consumatore", si è ritenuto dare un contributo determinante alla valutazione del cittadino sui prezzi dei prodotti ortofrutticoli e ittici praticati dai dettaglianti di zona, in quanto lo stesso cittadino potrà conoscere a che prezzo è stato commercializzato nella notte quel prodotto nel mercato all'ingrosso.



Scrivi commento - Leggi commenti (4) - Invia ad un amico

 
Piani Locali Giovani
07-09-2007

Incontro tra gli assessori delle città metropolitane d'Italia per condividere un percorso comune sui Piani Locali Giovani voluti dal Ministro Melandri.


Tre gli obiettivi principali:  accesso alla casa, accesso al lavoro, accesso al credito.


Domani mattina alle ore 10.00 presso la sala Giunta del Comune di Napoli è previsto un incontro tra gli Assessori alle Politiche Sociali delle città metropolitane per condividere un percorso comune di elaborazione dei piani di intervento a favore dei giovani.


Che cosa sono i PLG? (piani locali giovani)


"Si è tenuta il 25 gennaio 2007, presso la sede del Ministero per le Politiche Giovanili, la conferenza stampa di presentazione della sperimentazione congiunta tra Ministero e ANCI dei Piani Locali Giovani. Hanno partecipato alla conferenza stampa, oltre i rappresentanti degli enti locali interessati dalle attività progettuali dei Piani, Giovanna Melandri, Ministro per Politiche giovanili e le Attività sportive, Leonardo Domenici, presidente dell’ANCI e Roberto Pella, Delegato ANCI alle politiche giovanili e lo sport – Presidente Anci Giovani.


Il Ministero per le Politiche giovanili e le Attività sportive e l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, hanno costruito il progetto sperimentale Piani Locali Giovani mettendo insieme esperienze significative che qualificano l’intervento diretto di Comuni piccoli e grandi di tutto il paese a favore dei giovani.


La sperimentazione, che durerà due anni, coinvolgerà 27 aree appartenenti a 16 regioni.


Gli interventi delle sperimentazioni dei Piani Locali Giovani si concentreranno in tre aree strategiche di intervento: accesso alla casa, accesso al lavoro, accesso al credito. Sono temi che rappresentano una grande novità, con i comuni impegnati a dare nuove risposte nell’investimento sulle risorse umane. Sostegno per i mutui casa per giovani e giovani coppie e per l’affitto agli studenti fuori sede, interventi per favorire l’autoimpiego giovanile, formazione e orientamento al lavoro, incentivi alle imprese per l’inserimento lavorativo,sono solo alcuni degli esempi del quadro nel quale insistono le sperimentazioni dei Piani Locali Giovani. Progetti che verranno costruiti anche con l’apporto di partner pubblici e privati e delle associazioni giovanili.


L’intervento finanziario congiunto raggiunge quasi 4 milioni di euro, dei quali 2, 5 circa di finanziamento del Ministero delle Politiche giovanili e 1, 4 circa di co-finanziamenti locali. POGAS e ANCI hanno istituito un sistema congiunto per il monitoraggio e la valutazione del progetto e dei livelli di conseguimento dei suoi obiettivi."




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Bilancio Sociale del Comune di Napoli e Responsabilità Sociale.
26-07-2007

Finalmente ieri, in fase di assestamento del bilancio comunale, abbiamo approvato un ordine del giorno che istituirà da settembre il Bilancio Sociale del Comune di Napoli. Gli Enti Locali, devono assolutamente lavorare affinché i propri cittadini siano in grado di comprendere qual è l'impatto delle scelte delle loro amministrazioni sul territorio in termini ambientali e socioeconomici.


Leggendo il Bilancio Sociale 2006 del Comune di Napoli, i cittadini potranno avere chiara la visione su qual è la raele situazione in termini di pari opportunità nella macchina comunale, quali sono gli effetti di alcune scelte sull'ambiente, quanto l'Amministrazione raggiunge i propri obiettivi e tanto altro, così come chiarito nel Libro Verde di Delors.


Il passaggio successivo, che proporrò aquando sarà redatto il Bilancio a settembre, sarà di avere una premialità per quei stakeholder che hanno certificazione S.A.8000 o sono comunque avanti in termini di Responsabilità Sociale delle Imprese.


Visto che il Comune di Napoli in termini di lavoratori (12.800 addetti diretti e altre svariate migliaia attraverso le aziende partecipate) è la prima azienda del Mezzogiorno, può ora cominciare a essere d'esempio. In futuro mi auguro possa anche potere attuare politiche di disseminazione che estendano queste "buone prassi" ad altre aziende ed Enti.




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Adotta un cane per l'estate.
25-07-2007

Sono cresciuto in una casa che era nei pressi di quello che fu il Canile Municipale di Napoli. Erano tempi brutti per chi ama i cani. Quando ero bambino (una ventina di anni fa) si prevedeva in molti casi l'abbattimento dei cani randagi. Così quell'edificio che oggi è un ufficio comunale per me che ero bambino risultava una sorta di palazzetto degli orrori. Oggi fortunatamente la politica del Comune di Napoli è diametralmente opposta.


Sulle pagine che vi indico troverete dove sono pubblicate tutte le segnalazioni che pervengono agli uffici e che riguardano animali persi, ritrovati o da adottare. Non auguro a nessuno di smarrire il cane (una volta ho smarrito Peggy per mezz'ora e quasi morivo), ma il servizio è stato attivato proprio per consentire a coloro i quali hanno smarrito il proprio animale o ne hanno ritrovato uno o vogliono adottare qualcuno, di consultare o utilizzare questa "bacheca virtuale". Per inviare la propria segnalazione al:
Servizio Tutela diritti e salute degli animali
tel 0817955061, al n. fax 0817955062
e mail: diritti-animali@comune.napoli.it 


Sarebbe bello se quest'anno un po' di persone invertissero la tendenza: invece di far salire i casi di abbandono dei cani adottarli.


 



Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Blocco della circolazione alle auto con oltre dieci anni nel territorio di Napoli
19-07-2007

In Commissione Viabilità abbiamo discusso dei dispositivi che intende mettere in atto la Giunta rispetto al divieto di circolazione per auto datate.


L'aumento della presenza di polveri sottili è un dato inquietante e pericoloso per il riscaldamento globale e anche per la salute dei napoletani, visto che qui è già presente il più alto tasso di morti per tumore d'Italia.


Paragonare Napoli a Milano vuol dire non avere presente che qui c'è la più alta percentuale di disoccupazione giovanile d'Italia e chi ha auto vecchie le ha perché ha l'impossibilità economica di cambiarle.


Il Comune di Napoli attua una serie di politiche che incentivano comportamenti ecocompatibili come gli incentivi ai pannelli solari, che trovo utili. Bisogna attuare politiche che incentivino i cittadini ad usare mezzi pubblici e ciclomotori e non vietare la circolazione delle auto danneggiando i più deboli economicamente.


Credo che tra quelli che a Napoli hanno auto con oltre dieci anni i collezionisti di auto antiche siano pochi.




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Ufficio Lost Found del Comune di Napoli
25-06-2007

Un ufficio lost and found per gli aeroporti è normale, ma un ufficio del genere per una intera città delle dimensioni e della complessità del Comune di Napoli è una cosa originale e curiosa. L'ufficio in oggetto è presso il Comune ed incardinato presso il Servizio Provveditorato. La sua istituzione è prevista dalla legge. Si chiama: Ufficio Oggetti Rinvenuti.

L'Ufficio sito a Fuorigrotta ha il compito di ricevere, catalogare, custodire, riconsegnare ed alienare tutte le cose mobili, tranne le armi e munizioni, smarrite e ritrovate da terzi in qualunque circostanza nel territorio del Comune di Napoli, a norma della disposizioni previste dagli articoli n. 927 e seguenti del Codice Civile.

La pubblicità delle cose ritrovate avviene ufficialmente ogni mese mediante l'affissione all'albo pretorio per due domeniche successive e per tre giorni consecutivi. Il funzionamento di detto Ufficio, oltre ad essere sostenuto dalle norme di legge, opera in applicazione di norme regolamentari.


Mi chiedo quanta gente abbia ritrovato i propri oggetti così? Però una mia personale riflessione. Ho smarrito due cose a Napoli: una volta il cellulare a Piazza Garibaldi e una volta il portafoglio con tuttti i documenti a Via Foria. In entrambi i casi due onesti cittadini li hanno rinvenuti (il portafoglio senza più i soldi, che per fortuna erano davvero pochi) e mi hanno rintracciato per restuituirmeli. Forse c'è più gente onesta di quel che si pensa.

Per informazioni ed eventuali segnalazioni è possibile scrivere all'indirizzo e-mail: oggetti.rinvenuti@comune.napoli.it




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Condono Edilizio
18-05-2007

Ieri pomeriggio la Giunta comunale ha approvato la delibera con la quale è stato prorogato al 31 ottobre 2007 il termine di presentazione dei modelli in autocertificazione per al definizione dei condoni edilizi .
Con la stessa delibera, la Giunta ha proposto al Consiglio l'approvazione della modifica degli interessi relativi al calcolo degli oneri concessori dovuti per le domande ai sensi della L. 724/94 ed alcune modifiche agli importi dovuti per diritti di segreteria.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Iscrizioni agli Asili Nido Comunali - a.s. 2007-08
03-05-2007

Dal giorno 2 al 31 Maggio 2007 possono essere iscritti tutti i bambini/e che siano nati entro il 31/05/07 e che compiano il terzo anno di età successivamente alla data del 31/12/07, residenti nel Comune di Napoli o che abbiano almeno un genitore con sede lavorativa nel Comune di Napoli. I bambini/e apolidi, nomadi e stranieri che, anche se privi della residenza, dimorano nel territorio del Comune di Napoli, verranno equiparati ai residenti.
Il genitore o chi ne fa le veci dovrà compilare e sottoscrivere la domanda d'iscrizione su apposito modello contenente un'autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/00. Tale domanda dovrà essere presentata al personale incaricato presso l'Asilo Nido dal genitore oppure da un suo delegato, munito di copia della carta di identità del genitore, che sarà allegata alla domanda, pena la nullità della stessa.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Bandiere della Pace nella sede del Consiglio Comunale
28-03-2007

Ho messo una bandiera della pace al balcone della mia stanza al Consiglio Comunale in Via Verdi: un piccolo segno per ricordare che ci sono ancora troppe guerre in atto. Non dobbiamo dimenticare i tanti conflitti che nel mondo continuano a causare morte e distruzione. Ci sono aree di crisi di cui si parla pochissimo, come il Darfur, e altre di cui leggiamo la cronaca tutti i giorni, come l'Afghanistan o l'Iraq. Eppure, a tutto questo sembra che stiamo diventando sempre più indifferenti. A Via Verdi, ad esempio, non è esposta attualmente nemmeno una bandiera della pace. Per questo ho deciso di iniziare dalla mia stanza, tentando poi di coinvolgere e sensibilizzare gli altri consiglieri. Tornare a mettere alle finestre il simbolo arcobaleno rendera' visibile il nostro impegno per la promozione di una cultura della pace e la nostra convinzione nella via del dialogo per la soluzione mediata dei conflitti.




Scrivi commento - Leggi commenti (3) - Invia ad un amico

 
No alla Tassa per chi si sposa a Castelnuovo
21-03-2007

La proposta di far pagare una tassa per celebrare il matrimonio civile al Maschio Angioino, dopo l'approvazione del parlamentino di Chiaia-San Ferdinando-Posillipo, sarà trasmessa a Palazzo San Giacomo. La ritengo una proposta inaccettabile che in Consiglio Comunale troverà la mia più ferma opposizione.


In un momento come questo, in cui i giovani sono costretti spesso a rimandare a tempo indeterminato il matrimonio a causa delle difficoltà economiche sempre più gravi che si trovano a fronteggiare, imporre un'ulteriore tassa sarebbe imperdonabile. E questo vale non solo per i giovani partenopei, ma anche per i non residenti e, in particolare, per i cittadini extra UE che dovranno pagare fino a 600 euro per potersi sposare.


Capisco che è necessario far fronte al caos dovuto alle centinaia di celebrazioni che ogni anno si svolgono al Maschio Angioino, ma in questo modo si rischia di togliere a molti l'opportunità di sposarsi in un luogo storico e di grande suggestione.


Piuttosto che complicare ulteriormente la situazione sarebbe il caso di impegnarsi tutti per garantire incentivi economici e sociali alle giovani coppie.




Scrivi commento - Leggi commenti (4) - Invia ad un amico

 
Un sms ti allunga la vita
09-03-2007

La Protezione Civile della Provincia di Napoli, grazie alla collaborazione tecnologica di Telecom Italias.p.a, ha attivato un innovativo servizio di allertamento che permetterà di avvisare i cittadini con un sms in caso di pericolo o evento straordinario.
Il servizio è gratuito e i cittadini interessati potranno usufruirne  inviando un sms al numero 3346251414, scrivendo: on.cognome.nome.codice avviamento postale di residenza (esempio:on.esposito.gennaro.80127).




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Auguri infiniti per la Festa della Donna
08-03-2007

La Festa della Donna deve essere momento importante per tutte le donne del mondo, soprattutto un momento di riflessione sugli sfruttamenti, discriminazioni e violenze che le donne hanno subito, e ancora subiscono, specialmente nei paesi orientali, ma anche in quelli dell'illuminato occidente.E' giusto ricordare che furono le femministe italiane che nel 1946, preparando la prima Festa della Donna del dopoguerra, decisero di colorare l'evento con un tocco floreale e scelsero i mazzettini di mimosa perché fioriscono a marzo ed erano a buon mercato.


Mi pregio ricordare una tra le tante biografie di donna che hanno lottato per migliorare la loro condizione.


Nata in una famiglia bene cattolica, Simone de Beauvoir intraprende, a diciassette anni, studi superiori di lettere e di matematica. Nel 1926, aderisce al movimento socialista e, mentre prepara gli studi di ammissione all'università, segue corsi di filosofia alla Sorbona. Ammessa all'Università, compie un tirocinio all'Istituto universitario Janson-de-Sailly. Fa la conoscenza di Jean-Paul Sartre nel 1929 al quale si lega. Sarà l'incontro determinante con l'uomo col quale condividerà, da allora in avanti, tutta la vita eccetto qualche breve separazione dovuta agli incarichi d'insegnamento in provincia. Ritorna a Parigi come professore di filosofia al liceo Molière nel 1936. Il suo primo libro, L'invitata, esce nel 1943, anno in cui lascia l'insegnamento. A partire dal 1947, i viaggi si succedono: gli Stati Uniti, dove soggiorna nel 1950, l'Africa e l'Europa. Riceve il premio Goncourt nel 1954 per I Mandarini. Partecipa alle attività politiche di Sartre, militante per le cause vietnamite ed algerine. Continua a viaggiare, in Cina (1955), a Cuba ed in Brasile (1960), in Unione sovietica (1962), pur proseguendo la redazione delle sue memorie e la sua azione per la liberazione della donna. Nel 1971 assume la direzione di una rivista di estrema sinistra. Una delle prime a avere sostenuto la legalizzazione dell'aborto, ribadisce questa convinzione durante la campagna cominciata nel 1972.





Infine nel fare un augurio sentito a tutte le donne, scherzosamente cito la frase di Alphonse Karr:



"La donna, nel paradiso terrestre, ha morso il frutto dell'albero della conoscenza dieci minuti prima dell'uomo: da allora ha sempre conservato quei dieci minuti di vantaggio".




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Avviso Pubblico di Manifestazione di Interesse per la presentazione di proposte di interventi formativi nell'ambito del Patto Formativo Locale denominato
08-03-2007

Comunica che con propria determinazione prot. n° 4 del 05/03/07, ha disposto l'indizione di un Avviso Pubblico di Manifestazione di Interesse destinato a Imprese, Associazioni temporanee d'impresa (ATI) e Consorzi d'impresa o Enti, che, operanti nel territorio preso a riferimento, vogliano presentare proposte di interventi formativi nell'ambito del progetto di Patto Formativo Locale denominato "Il cuore di Napoli: arti e mestieri".La proposta progettuale dovrà essere consegnata, con ogni mezzo, in plico chiuso e completa in ogni sua parte esclusivamente presso il Protocollo Generale del Comune di Napoli, Palazzo San Giacomo, Piazza Municipio, 1 e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 26 marzo 2007.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
06-03-2007

Sarà "navigare" il tema della 18esima edizione di Galassia Gutenberg, storica fiera meridionale del libro e multimedia che si terrà alla Stazione Marittima dal 16 al 19 marzo nei rinnovati spazi espositivi del Polo congressuale Expo Napoli Palazzo dei Congressi by Terminal Napoli. Riconfermata la sezione "Mediterraneo" e altre sezioni della rassegna dedicate alla scuola, alle istituzioni e alla loro produzione editoriale, a incontri rivolti agli operatori del settore, all'approfondimento delle problematiche dei giovani nel rapporto studio/lavoro, in collaborazione con le università e con la Regione Campania.



 




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Borse di Studio per laureati iscritti a Master
06-03-2007

Borse di Studio e PremiÈ stato approvato l'Avviso pubblico ed i relativi allegati da utilizzare per la presentazione delle candidature per l'assegnazione di borse di studio per laureati iscritti a Master (azione c - misura 3.7 - POR Campania 2000/2006) per l'anno accademico 2005-2006 ai sensi della Deliberazione di Giunta Regionale n. 1783 del 10/11/06, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 56 del 4/12/06.La domanda in bollo da € 14,62 unitamente alla documentazione indicata nell'Avviso, dovrà pervenire, a pena di esclusione, completa e nelle forme e termini dell'Avviso in busta chiusa, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 15/03/2007, al seguente indirizzo: Regione Campania - Settore Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù
Centro Direzionale Isola A/6 - 80143 Napoli.
Per informazioni rivolgersi esclusivamente a:
dott.ssa Angela delle Vedove, tel. 081.7966237,


 


 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Avviso costituzione short list
06-03-2007

E.F.I. Spa, Ente Funzionale per lo Sviluppo e l'Innovazione Regionale. Sede operativa: Centro Direzionale,
isola F11, 80143 Napoli ha pubblicato un "Avviso pubblico per la formazione di un elenco di esperti per Supporto consulenziale e assistenza tecnica specialistica in raccordo alle attività istituzionali dell'Ente".
Gli aspiranti esperti devono essere in possesso di specifica competenze nelle seguenti materie:
ambito giuridico- economico, ambito tecnico, ambito umanistico/ pubbliche relazioni.
Le candidature dovranno essere consegnate a mano in busta chiusa dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00, oppure in busta chiusa a mezzo raccomandata, A.R., presso l'indirizzo suindicato a far data dalla pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania, 19 febbraio 2007.


 


 




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Progetti di ricerca industriale e di sviluppo precompetitivo - Misura 3.17
06-03-2007

Bando per la concessione degli aiuti alle Piccole e Medie Imprese per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e di sviluppo precompetitivo in attuazione della misura 3.17 del POR Campania 2000/2006.


Con il decreto dirigenziale n. 11 del 16/02/2007 sono state apportate modifiche ed integrazioni al Bando (pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 8 del 29/01/2007) e sono stati prorogati i termini per la presentazione delle domande.


La nuova scadenza è il 30 marzo 2007 - ore 16.00.


____________________________________________


Per ulteriori informazioni:
Carmine Racioppi - tel. 081 796 8455




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Addio alle frequenti interruzioni idriche
06-03-2007

Questo è  l’obiettivo degli interventi programmati dalla Regione Campania (Settore Ciclo Integrato delle Acque), una risposta ai continui guasti della condotta regionale DN 1300 e ai numerosi abitanti dei comuni vesuviani e dell’agro-nocerino-sarnese.Il primo intervento è previsto dal  al 13 marzo. I lavori comporteranno l’inevitabile interruzione della fornitura idrica in alcune zone dei comuni di Poggiomarino, Striano, Scafati, Boscoreale, Pompei, Torre Annunziata, Ercolano, Torre del Greco, Trecase, Boscotrecase, Terzigno, San Giuseppe Vesuviano, Ottaviano, Somma Vesuviana, ma la Regione Campania, insieme con l’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano e la GORI SpA, si sta attivando per ridurre al minimo i disagi ai cittadini.


 


 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Scuola Materna
06-03-2007


Dal giorno 1 Marzo al 30 Marzo è possibile effettuare le iscrizioni nelle Scuole dell'Infanzia comunali per l'anno scolastico 2007/08. Possono essere iscritti i bambini/e residenti nel Comune di Napoli che alla data del 31/12/07 abbiano compiuto i tre anni di età e che non rientrino in età di obbligo scolastico. Sono equiparati ai residenti i bambini/e apolidi, nomadi e stranieri che, anche se privi della residenza, dimorano nel territorio del Comune di Napoli e i bambini/e che abbiano almeno un genitore che lavora nel Comune di Napoli. Possono, altresì, essere iscritti i bambini/e che compiranno i tre anni entro il 31/01/08. Dove Rivolgersi:presso le Scuole dell'Infanzia prescelte.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
La Ricerca abita in Campania
28-02-2007

L'obiettivo della conferenza è presentare la nuova mission per lo sviluppo della ricerca in Campania con l'obiettivo di consolidare sempre di più il legame tra il mondo dell'Università e quello delle Imprese e di trasformare progetti di ricerca in iniziative imprenditoriali di successo.


Partendo dall'esperienza innovativa dei centri regionali di competenza, la cui creazione ha fatto della Campania una regione leader nell'innovazione e nella valorizzazione della ricerca scientifica, verrà discusso un nuovo modello regionale di sviluppo del sistema della ricerca e dell'innovazione.


_______________________________


La Ricerca abita in Campania
I centri regionali di competenza per il futuro della regione
Napoli, Castel dell'Ovo, 1 e 2 marzo 2007.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Borse di studio
28-02-2007

Uno slogan per reclutare nuovi volontari del servizio civile. L’iniziativa parte dall’assessorato alle Politiche sociali della Regione Campania, guidato da Rosa D’Amelio, che, per il 2007, ha bandito il concorso di idee “Il tuo slogan per il servizio civile nazionale in Campania” rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni, con residenza regionale.


Per tutte le informazioni relative al bando rivolgersi all’Ufficio Servizio Civile Nazionale della RegioneCampania, tel. 081-7963815/3816/3817/3818 – serviziocivile@maildip.regione.campania.it


Le domande per partecipare al bando potranno essere presentate da lunedì 26 febbraio 2007.


 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Camper Donna
28-02-2007

Da venerdì 2 marzo e fino alla fine di aprile alle clienti di funicolari e metrò Linea 1 è riservata una visita gratuita a bordo del "Camper Donna", l'ambulatorio mobile dell'ALTS dove medici specialisti effettueranno visite senologiche ed indagini ecografiche, insegnando la corretta pratica dell'autopalpazione.
Nel mese di marzo, il "Camper Donna" stazionerà tutti i martedì dalle ore 9:30 alle 13:30 a Piazza Fuga (Funicolare Centrale) e venerdì fuori la stazione di Piscinola (Linea 1). Ad aprile ogni martedì presso la Stazione Dante e venerdì a Chiaiano (Linea 1).




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Incentivi per il riequilibrio insediativo dei centri abitati di montagna
26-02-2007
Stanziati 2.800.000 euro con l'obiettivo di favorire il riequilibrio insediativo ed il recupero dei centri abitati di montagna mediante l'erogazione di un contributo sulle spese di acquisto, recupero e/o costruzione di immobili, da destinare ad abitazione principale ai soggetti che stabiliscono la propria residenza e dimora abituale, unitamente alla propria attività economica, nei Comuni montani della regione scarsamente popolati.

Dei 2.800.000 stanziati, trecentomila sono riservati ai cittadini che stabiliranno la propria residenza in uno dei Comuni irpini aderenti al progetto pilota (Ariano Irpino, Casalbore, Greci, Montaguto, Montecalvo Irpino, Savignano Irpino, Villanova del Battista e Zungoli).


La domanda di contributo in busta chiusa deve recare la dicitura:”L.R. 4 novembre 1998 n° 17 Bando per la concessione di incentivi per l’insediamento delle zone montane.Domanda di contributo”; trasmessa entro 60 giorni dalla pubblicazione del BURC n°10 del 12 febbraio 2007 al seguente indirizzo: Regione Campania-Settore EPA-Centro Direzionale Isola A/6 Napoli.


 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Assegno di maternità
26-02-2007
Concessione, per l'anno 2007, da parte dei comuni e la relativa erogazione da parte dell'INPS, ai cittadini italiani o comunitari, in possesso di determinati requisiti reddituali, di un assegno per il nucleo familiare in cui vi siano almeno tre figli minori e un assegno di maternità a cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie, in possesso di carta di soggiorno.

La modulistica si può ritirare c/o l’ufficio Servizio Politico di Inclusione Sociale in via S. Tommasi,19 dal lunedì al mercoledì dalle ore ore 14,00 alle 17,30 ed il martedì e il giovedì dalle ore 9,00 alle 13,00 o sul sito del comune di Napoli.




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
Provincia di Napoli
23-02-2007

Il cuore nel pallone:
concorso di narrativa e di comunicazione. Racconta la tua storia
o presenta un progetto per una campagna pubblicitaria. Temi: narrativa e comunicazione.Scadenza  5 marzo 2007.


Da consegnare a: Segreteria del Concorso per i Giovani“Calcio Festival – la testa nel pallone”Unione Stampa Sportiva Italiana – sezione campanac/o Assoc. Napoletana della Stampa      via Cappella Vecchia, 8 b  80121 - Napoli




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
CONCERTI
23-02-2007
Nella suggestiva cornice della Christ Church (Chiesa Britannica) di via San Pasquale a Chiaja torna, l'atteso appuntamento con "I suoni di Napoli 2007". La prestigiosa rassegna, realizzata dall'Associazione Professori Orchestra Alessandro Scarlatti.

Sabato 24 febbraio, serata mozartiana con il celebre organista salisburghese Bernard Gfrerer e i "I Cameristi dell'Associazione"(Mihai Ilie e Renata Furlan,violini, Michele De Luca,violoncello, Vincenzo Loconte, contrabasso) dedicano l'intero concerto al Genio di Salisburgo.



Sabato 10 marzo, ancora una volta saranno protagonisti "I Cameristi dell'Associazione" che, in omaggio alla tradizione che identifica in tutto il mondo la città partenopea con il mandolino, si cimenteranno con gli strumenti a plettro, affiancati da voce e cembalo. Il



Sabato 24 marzo, si esibirà Umberto Garberini, giovane ma già affermato pianista napoletano, in un denso programma che metterà in risalto le tappe evolutive della tecnica del "signore dell'auditorium" con l'esecuzione delle musiche più emblematiche di Domenico Scarlatti, Ludwig van Beethoven e Franz Liszt.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Assessorato alle politiche giovanili
22-02-2007
 

A tutti i ragazzi. Ritirate subito la CARD GRATUITA presso il centro InformaGiovani del vostro Comune ed attivatela sul sito www.informagiovanicard.it Sconti e promozioni vi aspettano. Comune di Napoli     Vico Sottomonte ai Ventaglieri    tel.: 081 5442771 fax: 081 5442771
                                 (ex chiesa) 80131 Napoli




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
PROVINCIA DI NAPOLI
21-02-2007
 Aggiornamento Annuale dell' elenco Provinciale di professionisti,di cui all'art 9, comma 7, del Regolamento di attuazione della legge regionale 18 ottobre 2002, n. 26, da impegnare per la catalogazione a Cura dei Comuni dei Beni Architettonici, Storico-artistici e Naturalistici. Anno 2007.






Le domande per il 2007 dovranno essere prodotte dal dal 01/01/07 al 30/11/07



I soggetti che risultano già iscritti nel suddetto elenco non devono inoltrare nuova domanda.L'elenco è suddiviso nelle seguenti tre distinte categorie per le quali costituisce requisito di ammissione il possesso del titolo di studio, o di quello ad essi equipollente, indicato a fianco di ciascuna categoria :



A)    Beni architettonici: laurea in architettura o in ingegneria civile con indirizzo edile;



B)     Beni storico-artistici: laurea in lettere, in materia letterarie, in filosofia, in dipartimento arti, musica e spettacolo (DAMS), in conservazione dei beni culturali, in scienze dei beni culturali, con indirizzo storico artistico e specificazione della materia e titolo della tesi;



C)    Beni naturalistici: laurea in scienze naturali, scienze biologiche, scienze agrarie, scienze forestali, scienze ambientali, scienze geologiche.





















Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Bando Regione Campania
21-02-2007
Bando "Regime di aiuti Agroalimentare", pubblicato sul BURC n. 4 del 15 gennaio 2007, riguarda la concessione di agevolazioni in de minimis alle P.M.I. in attuazione della Misura 6.3 del POR Campania 2000/2006, nell'ambito dell'Accordo di Programma Quadro in materia di e-government e società dell'informazione - Intervento "Digitalizzazione della filiera agroalimentare della Campania".

La scadenza per la presentazione delle domande è il 16 marzo 2007, entro le ore 12.00.



Il regime di aiuti ha per oggetto esclusivamente la realizzazione di Programmi di investimento che, fondati sull'impiego dell'Information & Communication Technology, siano tesi ad introdurre presso le piccole e medie imprese del settore agroalimentare le azioni, i servizi ed i sistemi rivolti all'innovazione tecnologica.



 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Workshop-teatro Mercadante
19-02-2007
Il Mercadante Teatro Stabile di Napoli promuove il workshop Maschera e corpo immaginario a cura di Michele Monetta e Lina Salvatore.
Il workshop, rivolto a studenti, attori, danzatori, cantanti, musicisti, artisti e animatori tra i 18 e i 27 anni, si svolgerà dal 5 all' 8 marzo 2007 dalle ore 10:00 alle ore 13:00, per un numero massimo di 22 partecipanti.
La domanda di partecipazione - corredata di lettera di motivazione, curriculum, dati anagrafici, recapiti telefonici e di posta elettronica - dovrà pervenire, entro e non oltre il 25 febbraio 2007, a
Teatro Mercadante - Piazza Francese, 46 - 80133 - Napoli



Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Aiuti alle piccole imprese, commerciali artigiane e di servizi
19-02-2007

Avviso di gara POR Campania 2000/2006: Asse V, Misura 5.2 - Sostegno alla riqualificazione del tessuto imprenditoriale nell'ambito dei programmi di recupero e sviluppo urbano tra le azioni e le città capoluogo - PIT Città di Napoli - Scheda progetto - Impresa - Città
Il presente bando è pubblicato sul bollettino ufficiale della regione campania n. 11 del 19/02/2007
Il bando integrale è disponibile anche presso il Dipartimento Lavoro e Impresa - Servizi: Impresa - Sportello Unico per le attività produttive - Via Cervantes 55/27 Napoli, e Marketing Territoriale - p.zza Francese, 1 8° piano e Direzione Centrale I Risorse Strategiche e Programmazione economico-finanziaria - Servizio Finanziamenti europei e Finanza innovativa –
via Sedile di Porto,33



Scrivi commento - Leggi commenti (7) - Invia ad un amico

 
Bando assegnazione locali commerciali Comune di Napoli
15-02-2007
Sono aperti i termini per la presentazione delle istanze di partecipazione al bando per l'assegnazione dei locali commerciali e delle strutture ad uso non residenziale di proprietà del Comune di Napoli, disponibili o che si renderanno disponibili, ad eccezione di quelli interessati da specifici programmi, protocolli d'intesa e/o convenzioni dell'Amministrazione Comunale.


Le domande di partecipazione, redatte sugli appositi modelli, in busta chiusa e recanti sulla stessa la seguente dicitura " Bando di partecipazione per l'assegnazione di locali commerciali e di strutture ad uso non residenziale", dovranno essere inviate a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo al "Comune di Napoli - Servizio Assegnazione Immobili - 4^U.O.I. - Piazza S.Eligio 7", dal 19 febbraio 2007 al 19 marzo 2007. A tal fine é considerata utile la data del timbro postale di spedizione.




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Bando concessione spazi commerciali in Piazza Plebiscito
15-02-2007
Sono aperti i termini per la presentazione delle offerte per la partecipazione al bando per la concessione in fitto dei locali commerciali e spazi esterni ubicati sotto i porticati di Piazza del Plebiscito:Ente concedente: Comune di Napoli - Servizio Assegnazione Immobili, (P.tta S. Eligio 7 piano 2 - tel. 081-795 83 28);
Categoria del servizio: affidamento in concessione dei locali commerciali con spazi esterni, di diverse dimensioni, situati sotto il colonnato di Piazza del Plebiscito destinato all'esercizio di attività commerciali nell'ambito delle seguenti tipologie:




  1. Ristorante delle Arti (colonnato della Chiesa S. Francesco di Paola civici 6/7);

  2. Caffè Letterario (colonnato della Chiesa S. Francesco di Paola civici 3/4/5) e 5/A).


Le domande di partecipazione, in busta chiusa e recanti sulla stessa la seguente dicitura " Bando di partecipazione per la concessione in fitto dei locali commerciali e spazi esterni ubicati sotto il porticato di Piazza del Plebiscito", dovranno essere presentate o inviate a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento al Comune di Napoli - Piazza Municipio - Palazzo S.Giacomo - Protocollo Generale, dal 19 febbraio 2007 al 19 marzo 2007. A tal fine è considerata utile la data del timbro postale di spedizione.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Marzo Donna 2007
15-02-2007
Avviso pubblico per la concessione di contributi economici finalizzati ad iniziative per la manifestazione "marzo donna 2007" Per richiedere il contributo ogni partecipante, gruppi di persone e associazione devono far pervenire entro le ore 12.00 del giorno 27/02/2007 un plico chiuso.



Possono presentare progetti:
- le donne;
- i gruppi di persone;
- le associazioni che abbiano come scopo sociale le pari opportunità per donne e uomini e le politiche di genere che non si prefiggano scopi di lucro dalla realizzazione delle iniziative e/o manifestazioni ammesse a contributi.

Per ogni informazione o chiarimento inerente al presente avviso rivolgersi all'Assessorato al Turismo - Grandi Eventi - Pari Opportunità  081/7954151-54156 -081/7954150 dalle ore 09,00 alle ore 13,30 dal lunedì al venerdì.


 




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Monumento della Memoria alle vittime dell'olocausto
14-02-2007

 


Ieri sono stato primo firmatario e proponente di un Ordine del Giorno al Consiglio Comunale di Napoli per la costituzione di un Monumento della Memoria alle vittime dell'olocausto e dei crimini d'odio. La nostra Città è tra le poche a non averne. L'Odg è stato approvato all'unanimità. Il mio Ordine del Giorno parte da una raccolta di firme e numerose stupende iniziative organizzate e promosse da Arci Gay, che ringrazio caramente per il lavoro e il ruolo politico che svolgono nella nostra Napoli. 




Ordine del giorno del Consiglio Comunale di Napoli



Premesso che:



- la Repubblica italiana  con Legge 211 del 2000  ha istituito il  27 gennaio, come  "Giorno della Memoria", al fine di ricordare l'olocausto. E che ricordare non è soltanto un pio dovere verso chi è stato vittima dell'olocausto ma  "E', anche,  un dovere per se stessi e per le generazioni che verranno, nella consapevolezza che la forza della memoria può dar vita a un mondo più civile, più giusto, dove l'amore per gli altri prevalga sull'odio, dove il coraggio di cambiare prevalga sulla paura."(Discorso del Presidente  Ciampi giornata della memoria 2006);



- lo Statuto del Comune di Napoli, nelle titolo primo, "Finalità e valori  fondamentali",  sancisce che il Comune  informa la sua azione ai valori della libertà, delle uguaglianza, della solidarietà, nonché opera per superare le discriminazioni;



- il 26 e 27 gennaio scorso,  è stata celebrata anche a Napoli  la Giornata  della Memoria con molteplici iniziative, che hanno visto la   ampia partecipazione  di cittadini ed associazioni, segno evidente di una  spiccata sensibilità  ed attenzione della società civile e dei cittadini napoletani al tema della commemorazione dell'olocausto come contrasto alle discriminazioni,  all'odio, alla violenza;




- la memoria deve essere intesa come  il filo conduttore che lega le generazioni, che traccia un percorso nella coscienza collettiva ed è chiamata ad  insegnare il ripudio dell'indifferenza e di ogni forma di estremismo,  al fine di  costruire una società basata sul rispetto della dignità umana.




 



                                          Il Consiglio Comunale impegna il Sindaco e la Giunta



1- a  realizzare  un  "monumento  in memoria di tutte le vittime dell'olocausto e dei  crimini d'odio" a riconoscimento della pari dignità delle vittime dell'olocausto (rom, omosessuali,  ebrei, oppositori politici, malati mentali, disabili, vagabondi, emigrati, testimoni di Geova)  e di  quanti  per motivi razziali, etnici,  religiosi, di genere , orientamento sessuale, di condizione personale e sociale, sono  ancora oggi vittime dei crimini d'odio;




2- di costituire un tavolo dove le associazioni maggiormente  rappresentative  delle comunità  che sono state vittime delle olocausto, possano confrontarsi e coadiuvare l'amministrazione Comunale alla  realizzare di detto monumento in base ad  un progetto condiviso e rispettoso delle diverse sensibilità;




Scrivi commento - Leggi commenti (5) - Invia ad un amico

 
SEMINARI
02-02-2007
SEZIONE D.S. E S.G. "G. CHIAROMONTE" 

              SECONDIGLIANO


       C.SO SECONDIGLIANO, 236


                   SEMINARIO


"LE ORIGINI DEL SOCIALISMO ITALIANO


     E L'EVOLUZIONE DELLA SINISTRA


                ITALIANA"


I seminari riterranno nei giorni: 2  9  16  23


      Febbraio 2007 alle ore 18,30




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Energymed
24-01-2007

Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l'Efficienza Energetica nei Paesi del MediterraneoRitorna a Napoli EnergyMed, il più importante appuntamento fieristico nel sud Italia e nell'area del Mediterraneo. Il salone biennale sull'energia pulita, che si terrà presso i nuovi padiglioni della Mostra d'Oltremare dall'8 al 10 marzo 2007, è organizzato dall'Anea, Agenzia Napoletana Energia e Ambiente.

La nuova edizione di EnergyMed, oltre ad una vasta area espositiva, proporrà una sessione congressuale con più di venti convegni e seminari, corsi di formazione sul fotovoltaico e sul Mobility Management, aree dedicate al business to business e workshop internazionali, oltre ad un calendario ricco di eventi speciali.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Regime di aiuti Tessile-abbigliamento
17-01-2007

 Il Bando "Regime di aiuti Tessile-abbigliamento", pubblicato sul BURC n. 60 del 27 dicembre 2006, riguarda la concessione di agevolazioni in de minimis alle P.M.I. in attuazione della Misura 6.3 del POR Campania 2000/2006, nell'ambito dell'Accordo di Programma Quadro in materia di e-government e società dell'informazione - Intervento "Digitalizzazione della filiera produttiva del Tessile/Abbigliamento in Campania (DDTA)".


La scadenza per la presentazione delle domande è il 26 febbraio 2007, entro le ore 12.00.


Il regime di aiuti ha per oggetto la realizzazione di progetti fondati sull'impiego dell'Information & Communication Technology, volti ad introdurre presso le piccole e medie imprese dei settori ammessi (cfr. codici ATECO 2002 all'art. 4 del Bando) i servizi ed i sistemi rivolti all'innovazione tecnologica.


 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Condono Edilizio
17-01-2007

L'Amministrazione Comunale di Napoli ha deliberato di attivare procedure semplificate per la definizione di tutte le domande di condono presentate ai sensi delle leggi n. 47 1985, n. 724 del 1994 e n. 326 del 2003 e Legge Regionale n. 10 del 2004.
Fondamento giuridico delle procedure è il D.P.R. n. 445 del
A partire da gennaio prossimo ed entro il termine perentorio del 30 giugno 2007, al fine di ottenere il rilascio del provvedimento formale, i richiedenti dovranno perciò presentare i modelli di autocertificazioni ed autodichiarazioni allegati alla citata delibera n. 4981/2006 seguendo le indicazioni riportate sugli stessi nonché nelle pagine seguenti.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Imprenditoria Femminile
11-01-2007
 

Lo Sportello Donna comunica che, a partire dal 26 gennaio 2007 alle ore 10.00, è possibile presentare domanda di agevolazione per il Disciplinare relativo al Regime Regionale di Aiuto a favore dell'Imprenditoria e del Lavoro Autonomo delle Donne(Art.25 Legge Regionale n.24 del 29/12/2006).


Per informazioni contattare Todisco o Gaudiello ai numeri 081.7946510-509-508 dal lunedì al venerdì (ore 9,00 - 13,00), oppure inviare una e-mail al seguente indirizzo
e-mail e.todisco@provincia.napoli.it


 




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Finalmente un contributo alle giovani coppie.
08-01-2007

E' un peccato che l'agevolazione sia solo per le coppie che hanno contratto matrimonio. Ma in assenza di Registro per le Unioni Civili e di altri dispositivi legislativi mi rendo conto che diventa difficile assegnare contributi anche a coppie di fatto. Si tratta di agevolazioni finanziarie a favore di famiglie e di coppie di nuova costituzione per l'acquisto della prima casa.


Le risorse a disposizione del Comune di Napoli, per la concessione dei contributi di cui trattasi, sono quelle attribuite dalla Giunta Regionale della Campania ed ammontano ad € 3.523.412,00. Irichiedenti per poter accedere ai citati contributi devono possedere, alla data di pubblicazione del presente bando di concorso, pena la non ammissione allo stesso, i seguenti requisiti:



  • cittadinanza italiana o di un altro Stato appartenente all'Unione Europea, ovvero, qualora cittadini extracomunitari, il possesso di carta di soggiorno;
  • residenza anagrafica nel Comune di Napoli da almeno 6 mesi dalla pubblicazione del presente bando di concorso;
  • non essere titolare del diritto di proprietà, nuda proprietà, usufrutto, abitazione o godimento di un immobile idoneo alle proprie esigenze familiari su tutto il territorio nazionale, differente da quello oggetto della domanda di contributo di cui al presente bando di concorso;
  • assenza di precedenti assegnazioni, in proprietà o con patto di futura vendita, di alloggio realizzato con contributi pubblici e assenza di precedenti finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato, dalla Regione o da altri enti pubblici in materia di edilizia agevolata;
  • almeno uno dei coniugi deve essere percettore di reddito derivante da lavoro dipendente o autonomo;
  • reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore a € 27.000,00, come determinato ai sensi dell'art 21 della legge 5 agosto 1978 n. 457 e successive modifiche ed integrazioni;
  • per giovani coppie si intendono le coppie che hanno contratto matrimonio da non più di 36 mesi antecedenti la data di pubblicazione del presente bando di concorso.
  • entrambi i componenti non devono aver superato il 37° anno di età.
  • I requisiti di cui sopra debbono essere posseduti da parte del richiedente e, limitatamente alle lettere C, D, ed F, anche da parte del coniuge del richiedente.

Le domande di partecipazione degli aspiranti beneficiari compilate sugli appositi modelli all'uopo predisposti, dovranno essere spedite, utilizzando l'apposita busta preindirizzata, a mezzo raccomandata AR, entro e non oltre 45 giorni, a decorrere dal 29 gennaio 2007 pena l'esclusione.
I predetti modelli potranno essere ritirati a far data dal 22 gennaio 2007, presso il Servizio Assegnazione Immobili con sede in Piazza S. Eligio, 7 Napoli...



Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Bilancio Preventivo del Comune di Napoli
12-12-2006
Stiamo andando verso il bilancio di Previsione del Comune di Napoli per il 2007. E' un momento politico molto importante. Se avete suggerimenti sulle scelte da proporre all'Amministrazione scrivetele sul Blog e le porterò per voi nelle Commissioni e in Consiglio Comunale.



Scrivi commento - Leggi commenti (4) - Invia ad un amico

 
Piano Strategico per il Comune di Napoli
27-11-2006

Come si fa a trovare una strategia per ridare slancio alla Città consentendo di promuovere qualità e sviluppo, con politiche innovative in grado di dare impulso al progresso sociale, economico e civile e completando e mettendo a sistema i programmi in itinere?  Complicatissimo Rispondere.


La costruzione del Piano strategico della città però è uno dei pilastri del programma del Sindaco e coinvolge tutti i protagonisti della vita della città: l'insieme delle forze sociali e produttive, il mondo dell'associazionismo, il mondo delle professioni, delle competenze e della ricerca; l'insieme delle istituzioni e dei luoghi della rappresentanza istituzionale.
 
Chiamati a partecipare ad una fase di confronto, raccolta di idee e definizione di scelte condivise che dovranno portare alla individuazione, fra i progetti proposti e quelli già intrapresi, di alcuni grandi progetti integrati di alto valore simbolico e economico - territoriale che agiranno da catalizzatori e moltiplicatori di iniziative complementari.

L'iniziativa parte dalla volontà di costruire collettivamente una Napoli "fuoco" del Mediterraneo, fonte di energie creative e di competenze e luogo centrale di flussi verso l'Oriente mediante un processo di partecipazione ampio e articolato.

I primi ed importanti temi su cui si comincia a discutere riguarderanno la capacità di governance, la valorizzazione del centro storico e delle periferie urbane, la connessione tra crescita economica, le politiche di coesione sociale e politiche per l'occupabilità, l'azione di contrasto alla criminalità economica e alle forme di illegalità diffuse.


La cosa importante è che in tanti dicemmo al sindaco durantei suoi Forum in fase elettorale che l'ascolto tra società civile e Istituzioni non si deve limitare alla fase elettorale. Il Piano strategico della Città ci sembra un buon inizio per una sinergia con le forze e le energie di Napoli.




Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
Non perdiamoci di vista
14-11-2006
Domenica 19 novembre dalle 21:00 all'Arci Mutiny Repubblic in Via Bellini - Napoli avremo la reciproca opportunità per incontrarci tutti. Dopo sei mesi dal voto amministrativo è giusto potersi rincontrare. Potervi rivedere, voi che mi avete dato una mano nelle elezioni, e poter incontrare chi allora non conoscevo ancora ma che ho avuto la fortuna di conoscere. Il mio desiderio è poter stare un po' con voi, come in una festa elettorale, ma sapendo che oggi non ci sono voti da chiedere, ma la mia volontà di essere utile alla Città.



Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
BANDO REGIONALE PER PICCOLE E MEDIE IMPRESE ITC
14-11-2006

Con il decreto numero 535 del 31 ottobre 2006 viene prorogato al 20 novembre 2006 il termine per la presentazione delle domande relative alla II fase del bando.



Il bando riguarda la concessione di agevolazioni alle Piccole e Medie Imprese a sostegno di progetti di ricerca e di sviluppo nel settore dell'Information Communication Technology, in attuazione della Misura 3.17 del POR Campania 2000/2006 nell'ambito dell'Accordo di Programma Quadro in materia di e-Government e Società dell'Informazione.



Per la presentazione dei progetti relativi al bando Metadistretto del Settore ICT, è stata prevista una procedura telematica, disponibile dal 6 novembre all'indirizzo:



http://metadistrettoict.regione.campania.it/Websubmission317/login.jsp



La Regione Campania ha istituito per tale procedura un Help Desk, attivo a partire dal 6 al 20 novembre, dal lunedì al venerdì (ore 10 - ore 14) presso la sede della Regione Campania in Via Don Bosco 9/E, 1° Piano - Napoli.




Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico

 
Muore Mario Merola
13-11-2006
Napoli viene abbandonata dai propri artisti. A volte vanno via per cercare successo fuori dalle mura della nostra Città. Altre volte scompaiono, uccisi dall'età, in un vuoto incolmabile. Napoli ha bisogno della sua arte, della sua creatività del suo calore magico. Ma il "saldo" nuove generazioni di artisti /vecchie generazioni, sembra divenire negativo. Domani, in qualche modo sarà lutto cittadino. Ma sarebbe bello, se gli si potesse dedicare una strada od un teatro, a lui che ha dedicato una vita ad amare Napoli. 



Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico

 
FORUM DELLE PARI OPPORTUNITA'
10-11-2006

E stato istituito presso il Comune di Napoli il Forum Comunale per le Pari Opportunità tra donne e uomini. Ha sede presso il Comune di Napoli ed è organo consultivo e di proposta alla Giunta e al Consiglio Comunale relativamente alle questioni che direttamente e indirettamente riguardano le donne.
Il Forum ai sensi dell'art. 3 promuove e favorisce iniziative volte ad esplicitare il valore delle donne e a dare espressione alla differenza di genere; in particolare promuove azioni positive volte alla parita tra i generi. 
Pertanto, si invitano le: Associazioni di Genere presenti sul territorio cittadino con esperienza almeno triennale in materia di pari opportunità e con iniziative in materia attuate nell'ultimo anno; Organizzazioni Sindacali; Organizzazioni dei Datori di lavoro; Ordini professionali e di categoria;
ad inviare le domande di partecipazione al Forum in questione all'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, Palazzo San Giacomo, Piazza Municipio, Napoli, entro e non oltre 15 giorni dalla data di pubblicazione del presente bando.
Le associazioni di cui al capo 1. dovranno allegare la documentazione comprovante l'esperienza richiesta.
Tutti i richiedenti dovranno anche indicare:
Il gruppo di lavoro al quale interdono partecipare (ferma restando la partecipazione al FORUM); La persona delegata a rappresentare l'associazione, l'organizzazione o l'ordine professionale.




Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico

 
BANDO PER LE ASSOCIAZIONI
08-11-2006



Nel quadro delle attività culturali che l'Amministrazione del Comune di Napoli intende promuovere per l'anno 2007, tese a valorizzare il patrimonio artistico e creativo della città, per fare di Napoli, mediante un percorso di partecipazione allargata, un laboratorio di cultura e sviluppo, si invitano le associazioni, gli enti pubblici e privati, le istituzioni e gli organismi culturali a produrre progetti di iniziative e di manifestazioni che essi intendono realizzare per il raggiungimento dei propri fini statutari.

Le proposte, ispirate ai principi di massima coesione ed integrazione sociale, devono perseguire l'obiettivo strategico di coniugare le risorse culturali ivi esistenti con le imprenditorie ad esse collegate e contribuire alla creazione di quel valore aggiunto in grado di implementare l'incoming.

I soggetti interessati a ricevere il sostegno della Civica amministrazione hanno l'obbligo di far pervenire le proprie proposte entro la data del 15 novembre 2006 (PROROGATO AL 30 NOVEMBRE) all'Assessorato alla Cultura, piazza Municipio - Palazzo San Giacomo - 80133 Napoli.
Le istanze devono contenere la descrizione progettuale (denominazione dell'iniziativa, periodo e luogo di realizzazione, orari di svolgimento, eventuali eventi collaterali previsti, eventuali azioni promozionali programmate), nonché un dettagliato piano finanziario - con l'indicazione delle entrate e delle uscite - in cui si specifichi di non aver ottenuto per la medesima manifestazione od iniziativa altri finanziamenti dall'Amministrazione Comunale, e di aver eventualmente ottenuto altri finanziamenti o interventi pubblici precisandone l'entità.

Le proposte inviate entro il termine stabilito saranno sottoposte al vaglio di una commissione consultiva che procederà a valutarne la congruità con le linee di politiche culturali dell'Amministrazione fissate nella Relazione previsionale e programmatica 2006/2011.
Le attività ritenute meritevoli del predetto sostegno saranno destinatarie da parte dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, sulla scorta dei necessari adempienti di legge, di sovvenzioni, contributi e/o sussidi ed ausili finanziari. 




Scrivi commento - Leggi commenti (9) - Invia ad un amico

 
Officina 99 e Associazione "Garanti di Officina 99"
03-11-2006
Oggi in Commissione Patrimonio del Comune di Napoli abbiamo discusso dell'assegnazione in comodato gratuito dello stabile acquistato dal Comune di Napoli all'Associazione "Garanti di Officina 99". La discussione seguirà nei prossimi tempi. Da un lato il Centrodestra ritiene che chi occupa Officina è alla stregua degli occupanti abusivi degli alloggi, quindi o tutti o nessuno (inoltre stigmatizza l'evasione dei tributi, gli allacci abusivi e il non rispetto di una serie di norme all'interno di uno stabile ora patrimonio comunale). Dall'altro lato Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani ritengono che (come a Milano l'esperienza di Leoncavallo), vada riconosciuto il valore artistico e sociale svolto dal Centro Sociale Occupato per la città. La mia posizione in sostanza è stata: d'accordissimo sul valore artistico e il ruolo sociale svolto, ma se il Comune di Napoli acquista un bene pubblico e lo dà in comodato gratuito ad un'associazione, questo atto è fatto per il pubblico interesse. Va quindi continuato ad essere garantito l'impatto sociale e vanno pagate le utenze e le tasse: esattamente come tutti.



Scrivi commento - Leggi commenti (11) - Invia ad un amico

 
Esercito sì o no?
31-10-2006
Vorrei fare un appello alla criminalità organizzata. La prima potenza economica del Paese. La prima industria. Le mafie hanno vinto. Hanno preso il posto dello Stato. Oramai ci manca solo che stampino Passaporti e Carte d'Identità (per i loro affiliati mi sa che già lo fanno). Si sono annesse città, province, regioni. Bisogna essere leali e riconoscerlo. Chi vince, vince. Ma non bisogna esagerare. Senza un avversario si perde il senso della competizione. Non ci dobbiamo arrendere. Quello che ho scritto su è vero, ma sono veri anche Falcone, Borsellino e il coraggio di cambiare le cose che in tanti abbiamo ancora. Nel frattempo le Procure stanno fallendo. Non hanno più carta, benzina, toner, computer. La Procura nazionale antimafia si è subito attivata. Ha inviato alla Procura di Catania 20 ticket benzina da 10 euro. Servono giusto per mezz'ora di inseguimento. Se i magistrati del pool antimafia si dimettono. Se i fondi vengono tagliati del 50%. Se la giustizia è ceppalonica. Allora non c'è più gioco. Il Ministro della Giustizia infatti diventa Ministro della Difesa e vuole mandare l'esercito.
La criminalità fattura in alcune regioni più di tutto il resto dell'economia messo insieme, mi sa che in Campania è il primo settore dell'economia. Emigriamo, ci arruoliamo o cominicamo a reagire?



Scrivi commento - Leggi commenti (5) - Invia ad un amico

 
Togliamo alle multinazionali e diamo alle Politiche sociali
27-10-2006

Guardare il Bilancio del Comune di Napoli è un po' come mettere la testa dentro l'elenco telefonico di Tokio. Pagine e pagine di cifre. Ma ho notato una cosa. Si spende un capitale in applicazioni software della Pubblica Amministrazione. Ma perché, visto che non costano più niente? Sì, perché basta passare al software Open Source, software libero che non costa un euro. Nei polverosi uffici della nostra Amministrazione napoletana cominciamo a far girare le cose in modo nuovo. E' ora! Il Comune di Napoli come tanti altri Enti Locali (ma anche tribunali, scuole, università ecc...) spende i soldi delle nostre tasse per comprare e aggiornare le applicazioni Microsoft. Si può portare la spesa a zero e usare quei soldi per formare meglio il personale ad usare i PC proprio sui software Open Source che da domani potranno costare zero euro all'anno per sempre. E ancora investire gradatamente i soldi, che non butteremo più nelle tasche di multinazionali, per rafforzare le Politiche Sociali o le Politiche Giovanili. Anche Chavez si organizza per portare entro il 2007 metà settore pubblico venezuelano ad utilizzare Open Source. Che ne pensate se presentiamo un OdG al prossimo Consiglio Comunale su questa proposta?




Scrivi commento - Leggi commenti (6) - Invia ad un amico

 
Democrazia via internet!
18-10-2006
Problema: come si può ampliare la democrazia partecipativa?
Con le assemblee, certo. Ma perché non utilizzare anche il voto elettronico?
Vi faccio un esempio, a Parma hanno adottato un sistema di voto elettronico che permette (e stimola) la partecipazione dei cittadini, in particolare dei giovani, alle decisioni di interesse pubblico.
Il progetto delinea, dicono i promotori, quanto si può già fare in tema di e-democracy, con la speranza di arrivare a decisioni condivise e consapevoli da un numero più elevato di persone.
Il voto ha un valore consultivo e, secondo i promotori dell'iniziativa, la procedura e le tecnologie scelte garantiscono unicità e segretezza del voto.
Grazie al progetto Pa.ì.s della Provincia di Parma, saranno i giovani di Collecchio, Colorno e Fidenza a sperimentare, tra i primi in Italia, la nuova modalità di voto. Decideranno su uno skate Park, una Sala multifunzionale, un Forum giovani.



Scrivi commento - Leggi commenti (3) - Invia ad un amico

 
Compra anche tu una casa a 537,00 euro!
11-10-2006
Accade a Napoli, nel 2006, che si possa comprare casa, nel rione S.Giacomo dei Capri, a soli 537,00 Euro!!!
Il Comune di Napoli ha infatti accolto l’istanza presentata da un cittadino napoletano per l’assegnazione dell’alloggio di edilizia popolare originariamente appartenuto al padre, ormai defunto. Secondo la Legge 27/ 4/ 62 n.231 la convivenza, all’atto del decesso dell’intestatario, è condizione necessaria per la trasmissione “mortis causa” del diritto al riscatto a favore dell’erede occupante l’alloggio.
Ciò che della notizia ci sorprende e fa riflettere, al di là della cifra irrisoria a cui è stato possibile rilevare l’abitazione, è che l’alloggio in questione sia stato riscattato da un erede che solo ad avvenuto decesso ha deciso di trasferirsi presso l’abitazione.
Questo caso, con le dovute differenze, ci riporta alla mente i tanti episodi di cui si legge sui giornali di case ereditate da presunti familiari, da eredi di discendenza lontanissima o nulla, inseriti ad hoc negli stati di famiglia al solo scopo di riuscire ad ereditare una casa attraverso un banale escamotage , anche se talvolta già proprietari di altri immobili,
La casa che solo cinquanta anni fa era un diritto, è diventata oggi il principale sogno difficilmente realizzabile di un giovane, che si trova a dover fare i conti non solo con i prezzi esorbitanti raggiunti dal mercato ma anche con l’assurdo cui ci mette di fronte lo Stato, incapace di regolamentare e garantire un alloggio a chi realmente ne necessita.



Scrivi commento - Leggi commenti (2) - Invia ad un amico


 Naviga per categoria
 Ambiente e Salute
 Arte e Cultura
 Bandi e Opportunità
 Comune di Napoli
 Davvero Strano
 Democrazia Partecipata, Petizione on line
 Giovani Napoli
 Internazionale
 Lavoro
 Legalità
 Partito Democratico
 Politica
 Primarie
 Tecnologia / Rete
 Vari Eventi ...e altro.
 Viaggi
 
Archivio:
2010
2009
2008
2007
2006
 
Links:
Antonio Marciano
Arci Napoli
Comune di Napoli
Democratix
Emilio Di Marzio
Fabio Tirelli
Io voto giovane
Partito Democratico Marano
Partito Democratico Mugnano
Partito Democratico San Carlo Arena Napoli
Provincia di Napoli
Regione Campania
 
Feed RSS:
Tieniti sempre aggiornato su notizie e iniziative dal
Blog MarianoAnniciello.it
con i Feed RSS 2.0

Feed RSS 2.0
 
Credits www.marianoanniciello.it