La famiglia Spera...!!?!
17-03-2010
Un sentito ringraziamento per aver pubblicato questro video sul mio profilo facebook.  Un modo ironico e simpatico per continuare a diffondere la speranza della famiglia Spera. Come si suol dire, la speranza è l'ultima a morire e chissà che finalmente con il nostro impegno non si tramuti in realtà.





Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico



Un Social Mob sulla rete Wi-Fi a Napoli il 21 marzo.
19-02-2010

Ormai oltre che una moda sono una realtà anche a Napoli, si chiamano Flash Mob e nella nostra città, un gruppo di ragazzi l'hanno trasformati in Social Mob. Dal blog grandenapoli.it l'articolo qui di seguito.


Il 21 Marzo 2010 il gruppo Social Mob Napoli guidato da Alessandro Tolino e Sergio Noviello vuole mettere in risalto una problematica a nostro avviso di fondamentale importanza in una città importante come Napoli. In una Europa sempre più protesa verso la connettvità Wi-Fi riteniamo sia indecente che le istituzioni, ma anche i privati non si facciano carico di predisporre reti Wi-Fi a Napoli. Così come abbiamo fatto con il social mob contro la camorra dell’8 dicembre renderemo note il tipo di azione e la location prescelta solo pochi giorni prima.
Andiamo avanti con il nostro solito spirito di amore e partecipazione per difendere il nsotro territorio.


In nome della legalità possiamo fare tutto.


La tecnologia wi-fi permette la connessione internet gratuita in luoghi pubblici e privati.
Le reti Wi-Fi sono infrastrutture relativamente economiche e di veloce attivazione e permettono di realizzare sistemi flessibili per la trasmissione di dati usando frequenze radio, estendendo o collegando reti esistenti ovvero creandone di nuove.
Il Social Mob prende le sue mosse dal Flash Mob ma con una motivazione sociale,legata spesso a problematiche della nostra città.Con il termine flash mob (dall’inglese flash – breve esperienza e mob- moltitudine) si indica un gruppo di persone che si riunisce all’improvviso in uno spazio pubblico, mette in pratica un’azione insolita generalmente per un breve periodo di tempo per poi successivamente disperdersi. Il raduno viene generalmente organizzato attraverso comunicazioni via internet o tramite telefoni cellulari. In molti casi, le regole dell’azione vengono illustrate ai partecipanti pochi minuti prima che l’azione abbia luogo.


Iscriviti all’evento creato su facebook.
http://www.facebook.com/home.php#!/event.php?eid=340707071084&ref=nf


Iscriviti al gruppo Social Mob di facebook.
http://www.facebook.com/home.php#!/group.php?gid=138416332918


Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico



Festeggiare San Valentino attraverso il Flash Mob
12-02-2010

Grande animazione e fermento in città per i festeggiamenti del prossimo San Valentino, dove si moltiplicano gli eventi e le iniziative per domenica 14 febbraio.

Tra le varie, voglio segnalare quella organizzata dal gruppo Flash Mob Napoli, che in queste ore che precedono l'evento, sta lanciando l'invito, attraverso i canali multimediali dei vari social-network tra cui facebook, a partecipare all'incontro a tema per l'occasione "un bellissimo lungo bacio".

L'ormai noto fenomeno del flash mod, trova espressione grazie alla presenza del mondo dell'associazionismo che è molto forte e radicata a Napoli e grazie all'organizzazione messa in atto da 2 ragazzi, fondatori  di tale fenomeno nella nostra città.

Per tutti gli innamorati che volessero partecipare a tale evento, l'appuntamento è alle 17.30 di domenica 14 febbraio nella Galleria Umberto I di Napoli,  dove coloro che vi prenderanno parte, si esibiranno simultaneamente in un bacio della durata di 2 minuti.

Un modo innovativo, se vogliamo spettacolare, di rappresentare la festa degli innamorati attraverso il suo gesto piu' rappresentativo, cioè quello del bacio.










Scrivi commento - Leggi commenti (8) - Invia ad un amico



Riapre il plesso scolastico Fausto Nicolini
09-02-2010

Dopo mesi di interventi da parte del sottoscritto presso gli uffici preposti alla risoluzione del problema nel plesso scolastico "Fausto Nicolini" sito in Via M.A.Severino riguardante il non funzionamento della caldaia, posso annunciare che nella giornata odierna sono stati completati i lavori di sostituzione di quest'ultima.

Da molti mesi la vecchia caldaia non funzionava a regime e il più delle volte non funzionava proprio, il che significava non assicurare il riscaldamento termico e l'acqua calda e trattandosi di una scuola materna ed elementare, si puo' ben comprendere il forte disagio che erano costretti a patire i piccoli alunni, nonché il personale docente, dirottati per questo nel frattempo presso la sede centrale di Via Sogliano.

Paradossalmente tale problema era secondario, se si considera  che nella vecchia caldaia c'era anche  presenza di materiale altamente nocivo, come l'amianto.
Dunque con la sostituzione della caldaia e la bonifica dei luoghi, si è risolto entrambi i problemi persistenti.

Nei prossimi giorni e fino a martedi, approfittando della sosta carnevalesca, quindi senza sottrarre giornate di scuola nel rispetto del diritto allo studio, verranno riportati nella scuola Fausto Nicolini i banchi e tutte le suppellettili, in modo tale che alla ripresa della scuola, mercoledi 17, gli alunni potranno riprendere gli studi nel loro circolo didattico territoriale, in un ambiente ritrovato e confortevole.





Scrivi commento - Leggi commenti (14) - Invia ad un amico



Ripristino visuale panorama dal belvedere del Bosco di Capodimonte
08-02-2010

Stamane si è provveduto alla potatura degli alberi che ostruivano la visuale dal belvedere del Bosco di Capodimonte,  posto subito a sinistra entrando dall'ingresso di porta grande.


Il 25 gennaio scorso avevo inviato un fax alla Soprintendenza dei Beni Culturali segnalando la crescita incolta di rami di alberi e di piante di vario tipo, che negavano, ai cittadini napoletani nonché ai turisti, la visuale del panorama mozzafiato di una parte della nostra splendida città.


Dunque stamane gli operai erano al lavoro per ripristinare la normale funzione di tale belvedere che consiglio a tutti di visitare per lo straordinario colpo d'occhio che offre.


Ed a proposito della giornata per la vita che si è svolta ieri, della quale ne avevo ricordato l'appuntamento sul mio Blog, si è svolta con grande partecipazione dei cittadini napoletani, complice anche la splendida giornata di sole oltre che la tranquillità e l'aria salubre, assicurate dal blocco totale della circolazione delle auto.










 


Scrivi commento - Leggi commenti (18) - Invia ad un amico



Domenica 7 febbraio 2010: Domenica ecologica e giornata per la vita.
05-02-2010
Napoli, come tutte la grandi città, è continuamente ai limiti dei livelli di inquinamento dell'aria, pertanto l'Amministrazione Comunale ha disposto per domenica prossima, dalle 9.30 alle 13, lo stop totale alle auto, in modo da rientrare nei limiti stabiliti dalla legge,  oltre che consentire di avere, soprattutto per bambini e anziani, una mattinata di vivibilità senza problemi di inquinamento.

Tale blocco della circolazione, coincide tra l'altro con la giornata della vita, in occasione della quale, nelle tante piazze italiane ci saranno iniziative tese a sostenere la XXXII edizione di tale ricorrenza, incentrata sulla solidarietà e su un rinnovato stile di vita.

A Napoli, tale appuntamento, vedrà associazioni e parrocchie vivere insieme una mattinata di festa e d’incontro per i Cristiani. Il momento più significativo della giornata sarà la “passeggiata in famiglia” guidata dal cardinale Crescenzio Sepe,  che partendo da Piazza Dante arriverà fino in Piazza del Plebiscito, dove celebrerà la Santa Messa nella Basilica di San Francesco di Paola.

Dunque quella di domenica è un'occasione per i napoletani  di rigenerarsi, oltre che nel fisico, anche nello spirito.



Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico



Giovani: o bamboccioni o fuga di cervelli.
03-02-2010

In Italia sembra essere scoppiato il fenomeno "bamboccioni", come per dire che è tutta colpa dei giovani e delle loro famiglie se i figli restano in famiglia fino a tarda età.

Soptrattutto sembra essere "colpa" di quei genitori che hanno un lavoro stabile, se i loro figli sono destinati ad essere precari per tutta la loro vita.

In pratica uno scontro generazionale senza precedenti, dove la risoluzione del problema occupazionale dei giovani, sembra essere quello di togliere il lavoro sicuro ai padri e le pensioni ai nonni.

Sarebbe invece il caso, piuttosto di fare demagogia sull'argomento, di ricordare che in Italia esistono migliaia di giovani e meno giovani che vengono da realtà formative e da percorsi scolastici di tutto rispetto, che non aspettano altro di raccogliere i frutti di anni di sacrifici, attraverso prospettive nel mondo del lavoro, per potersi rendere indipendenti ed autonomi dalle famiglie di origine e senza per questo entrare in conflitto con i loro genitori che hanno un lavoro e con i loro nonni che ricevono una pensione!

Purtroppo invece questi giovani oggi hanno davanti solo due strade, la prima è quella di emigrare all'estero, in paesi pronti ad investire sul "capitale umano" e la seconda è quella di restare a casa dei genitori.

In entrambi i casi, si direbbe che che più che una loro scelta, è una condizione.


Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico



Concorso per 534 unità nelll’Amministrazione Comunale di Napoli.
02-02-2010

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale IV Serie speciale "Concorsi ed Esami" del 2 febbraio 2010 l'Avviso della Commissione Interministeriale RIPAM relativo al bando di Concorso-corso per l'immissione in ruolo di 534 unità di personale per 10 diversi profili professionali presso l'Amministrazione Comunale di Napoli.





Le domande di partecipazione dovranno essere inviate mediante il sistema step-one del Formez, compilando l'apposito modulo elettronico.





Per informazioni telefonare al numero di Linea Amica 06 82888788


Scarica l’avviso:
http://riqualificazione.formez.it/files/Avviso.pdf


Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico



Assegni sociali per l'anno 2010
01-02-2010

L'amministrazione comunale, rende noto che, anche per l'anno 2010 potranno essere richiesti i contributi di cui agli art. 65 e 66 della legge n. 448/1998 ovvero:


- Assegno in favore dei nuclei familiari con almeno tre figli minori
- Assegno in favore della maternità


I cittadini che intendono richiedere gli Assegni sociali per l'anno 2010, dovranno presentare le relative istanze esclusivamente presso i C.A.F. (centri di assistenza fiscale) convenzionati con l'Amministrazione Cittadina, che svolgeranno tali attività a titolo gratuito.
 
L'elenco delle sedi dei C.A.F convenzionati potrà essere prelevato da questa pagina oppure richiesto telefonicamente al numero verde 800 07 99 99.


Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico



27 GENNAIO - GIORNATA DELLA MEMORIA
27-01-2010
Il 27 gennaio, anniversario della liberazione nel 1945 del campo di sterminio di Auschwitz, si celebra la Giornata della Memoria.
La ricorrenza è stata istituita dal Parlamento italiano per non dimenticare le persecuzioni razziali avvenute in Italia durante il fascismo, ma anche gli orrori del nazismo.
Tante, come ogni anno, le iniziative locali organizzate dai nostri comitati territoriali: dibattiti, mostre, proiezioni, pubblicazioni. Il 25 gennaio è partito da Terni il Treno per Auschwitz, dal 27 gennaio al 2 febbraio alcuni giovani dell'Arci Liguria ripercorreranno il viaggio dei deportati verso i campi di sterminio con il Treno della Memoria.
Contro ogni revisionismo, per il sostegno alla memoria civile e democratica, contro ogni forma di discriminazione e razzismo

Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico



Haiti: gestire l'emergenza, organizzare la speranza.
27-01-2010
Ma ora c'è anzitutto da salvare un popolo, recuperare corpi sotto le macerie, offrire una speranza di vita a chi è rimasto. C'è bisogno di medicine e ospedali, acqua, cibo, tende e coperte. Un'opera ancor più difficile in un paese sull'orlo del collasso, già prima del terremoto costretto a garantire sicurezza e servizi essenziali solo grazie alla presenza dell'Onu e delle organizzazioni umanitarie e di cooperazione, che hanno sacrificato nel terremoto le vite di molto personale civile e militare.

Deve scattare la solidarietà attiva fra i popoli, come atto di umana responsabilità. Il mondo ha le risorse per farvi fronte. I governi devono assumere le loro responsabilità.

In questo caso, la risposta internazionale è stata straordinariamente rapida e puntuale. L'America di Obama ha agito senza esitazioni, altri paesi del nord e del sud hanno fatto altrettanto. Certo, una volta esaurita la spinta emozionale della prima emergenza, servirà un lungo e coerente impegno per la ricostruzione. Ma la catena di solidarietà attivata in questi giorni è la prova che il mondo potrebbe andare in un'altra direzione, se solo la comune responsabilità degli esseri umani prevalesse.

L'Arci chiama tutti i suoi soci a rafforzare la solidarietà, attraverso l'impegno personale e quello dei circoli e dei comitati. Nel territorio, alcuni comitati hanno già intrapreso iniziative di sostegno agli aiuti umanitari.

Confermiamo, a chi non è impegnato in campagne territoriali, che si possono far convergere i fondi sul conto corrente bancario di Banca Popolare Etica di Attivarci intestato ad Arci Cultura e Sviluppo, Via dei Monti di Pietralata 16, 00157 Roma, con la causale "emergenza terremoto Haiti" (Iban: IT96 N050 1803 2000 0000 0508 080).

I fondi raccolti saranno destinati alla rete SOLIDAR, a cui l'Arci aderisce, che ha promosso un fondo europeo per Haiti e che coordinerà il suo utilizzo destinando le risorse alle organizzazioni presenti in loco a seconda delle necessità.
Solidar utilizzerà i fondi principalmente per l'erogazione di acqua, cibo, medicinali, tende, coperte, kit igienici, kit per ripulire le macerie, utensili da cucina e quanto altro serve e servirà alla popolazione colpita.

Solidar è una rete europea di 53 organizzazioni sociali e associazioni progressiste, distribuite in 25 paesi, che lavorano per far progredire la giustizia sociale in Europa e nel mondo, operando in tre principali aree di intervento: le politiche sociali, la cooperazione internazionale e l'educazione.

Scrivi commento - Leggi commenti (6) - Invia ad un amico



LOVE FLASH MOB IL 14 FEB A NAPOLI
20-01-2010

Quando scopro iniziative del genere mi fa veramente piacere, colorano la città la rendono viva e da come vedo su facebook, le persone sono molto attratte da questo genere di manifestazioni partecipative. 



Il 14 febbraio, a San Valentino, si stà organizzando un FLASH MOB dedicato all'amore, precisamente si chiama LOVE FLASH MOB, qui di seguito la descrizione dell'evento creato su facebook dai ragazzi di Flash Mob Napoli



Un LOVE FLASH MOB in 5 città italiane: Napoli, Roma, Palermo, Bari e Milano, un mega bacio collettivo di 2 minuti, questa è l'idea nata dagli organizzatori dei Flash Mob Italiani delle rispettive città.

Quale giorno migliore per questo Love Flash Mob se non quello del 14 febbraio, giorno dell'amore, giorno di San Valentino, giorno dedicato a tutti gli innamorati!

In occasione di questo San Valentino 2010, Napoli onorerà questa ricorrenza scendendo in una sua "piazza" che poi sarà svelata qualche giorno prima, alle ore 17:30, orario uguale per tutte le altre città. Ad un segnale tutti si baceranno per 2 lunghi minuti dando uno spettacolo unico e irripetibile.

Un modo semplice ed originale per festeggiare il giorno dell'amore, che unisce sia chi è innamorato sia chi ha voglia di innamorarsi e trovare la sua anima gemella.

NB: San Valentino è la festa dell'amore, anche se non hai un/a ragazzo/a, puoi venire con chiunque vuoi bene, anche un bacio sulla guancia è ok.
Va bene anche un oggetto, qualsiasi cosa che ami, per esempio: se ami la pasta porta un pacco di pasta e baciatelo. Se ami il tuo cane, se ami la tua tavola da snow, se ami ..... porta chi vuoi o cosa vuoi, "l'importante è partecipare".

 


Per avere info e iscriverti all’evento LOVE FLASH MOB su facebook:
http://www.facebook.com/inbox/?ref=mb#/event.php?eid=254074983292&ref=share


Per avere info e iscriverti al gruppo FLASH MOB NAPOLI su facebook:
http://www.facebook.com/inbox/?ref=mb#/group.php?gid=225215601177


Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico



CONCORSO AL COMUNE DI NAPOLI PER 534 UNITA' LAVORATIVE
19-01-2010
Entro l'anno 2010 uscirà il bando di concorso deliberato dalla Giunta Comunale di Napoli il 4 dicembre 2009, che prevede l'assunzione di 534 persone, tra diplomati e laureati.


Le figure professionali messe a concorso pubblico per l'attuazione del piano del fabbisogno triennale 2009/2011, sono nello specifico: agenti di polizia municipale, amministrativi, ragionieri, impiegati, amministrativi, ragionieri, impiegati settore economico-finanziario, assistenti sociali, funzionari informatici, architetti e ingegneri.


Erano anni che il Comune di Napoli non effettuava assunzioni, attraverso un concorso pubblico, nell'organico dell'ente, questa rappresenta quindi una ghiotta opportunità per le migliaia di giovani napoletani di poter trovare un lavoro stabile nella loro città.



Una opportunità voluta dall'Amministrazione Comunale di Napoli, che fa fronte ad una domanda di lavoro che al sud e specialmente a Napoli è molto forte.



Il concorso, qunque, è un appuntamento assolutamente da non mancare, sarà mia cura e quella degli organi di informazione istituzionali darne ampia comunicazione circa la data di uscita del bando.


Etichette: BANDO CONCORSO COMUNE DI NAPOLI LAVORO GIOVANI ASSUNZIONI 534 DIPLOMATI E LAUREATI CONCORSO PUBBLICO LAVORO CITTA'

Scrivi commento - Leggi commenti (1) - Invia ad un amico



SOSTEGNO ALL'INDIPENDENZA ABITATIVA DEI GIOVANI
18-01-2010
Avviso a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Il Comune di Napoli, con una iniziativa tra Assessorato alle Politiche Giovanili ed Assessorato al Patrimonio, ha promosso un progetto finalizzato a favorire l'autonomia abitativa dei giovani, stanziando un contributo massimo di duemila euro all'anno per ogni persona o nucleo familiare titolare di un contratto di affitto.


Un modo, questo, per essere vicino ai tanti giovani che spesso restano in famiglia il più delle volte per ragioni legate a fattori di reddito, che costringe loro a non poter scegliere la strada dell'autonomia abitativa.

Il Comune di Napoli dunque, con tale provvedimento, cerca di sopperire a quel deficit economico che determina scelte sociali obbligate nei giovani, aiutandoli con un piccolo contributo economico sostenendoli nella scelta di rendersi autonomi abitativamente.

Il bando, con le modalità di partecipazione e i requisiti richiesti, possono essere reperiti sulla home page del sito ufficiale del Comune di Napoli, all'indirizzo web: www.comune.napoli.it;

Le domande di partecipazione al bando possono essere spedite sclusivamente on-line a partire dal 25 gennaio 2010 attraverso il portale multicanale metropolitano del Comune di Napoli, all' indirizzo web:  www.pmm.napoli.it
.





ETICHETTE: COMUNE DI NAPOLI CONSIGLIERI COMUNALI BANDO E MODALITA' GIOVANI SOSTEGNO AFFITTO CONSIGLIO COMUNALE DI NAPOLI



Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico



IL FALSH MOB PER DIRE NO ALLA CAMORRA!
09-12-2009
Ieri, in Piazza del Gesù, abbiamo assistito ad un nuovo modo di fare associazionismo.

Durante la 
festa dell' Immacolata centinaia di giovani, che vengono da percorsi tradizionali dell'associazionismo laico e cattolico ( Arci, Acli ), hanno trovato attraverso i social network un nuovo modo di portare attenzione sulla importante battaglia contro la camorra.

Erano le 13.00, quando decine e decine di giovani con un'azione coreografica hanno voluto rappresentare anche loro il NO alla camorra, ragazzi e ragazze venuti da ogni parte della Campania che al suono di una tromba, si sono adagiati al suolo, come colpiti da una raffica di proiettili, caduti morti ammazzati una finta strage.

Sessanta secondi
di corpi immobili al suolo per far riflettere su quanto male la camorra fa a Napoli ed ai Napoletani, un modo diverso, spettacolare, di lanciare segnali di ribellione da chi giorno per giorno condiziona la nostra vita con la violenza.

Spero, e credo, che il prossimo Flash mob rimarrà sul tema della lotta alla camorra e non mancherà molto per sentirne già parlare in rete.





Scrivi commento - Leggi commenti (0) - Invia ad un amico




 Naviga per categoria
 Ambiente e Salute
 Arte e Cultura
 Bandi e Opportunità
 Comune di Napoli
 Davvero Strano
 Democrazia Partecipata, Petizione on line
 Giovani Napoli
 Internazionale
 Lavoro
 Legalità
 Partito Democratico
 Politica
 Primarie
 Tecnologia / Rete
 Vari Eventi ...e altro.
 Viaggi
 
Archivio:
2010
2009
2008
2007
2006
 
Links:
Antonio Marciano
Arci Napoli
Comune di Napoli
Democratix
Emilio Di Marzio
Fabio Tirelli
Io voto giovane
Partito Democratico Marano
Partito Democratico Mugnano
Partito Democratico San Carlo Arena Napoli
Provincia di Napoli
Regione Campania
 
Feed RSS:
Tieniti sempre aggiornato su notizie e iniziative dal
Blog MarianoAnniciello.it
con i Feed RSS 2.0

Feed RSS 2.0
 
Credits www.marianoanniciello.it